In serata

Corso Italia, evade dai domiciliari con gli amici, pizzicato con due etti e mezzo di marijuana. Arrestato

Durante il normale controllo, gli agenti si sono insospettito per l'eccessivo nervosismo del giovane

Genova. La Polizia di Stato di Genova ha arrestato nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 21enne originario della provincia di Caserta, sorpreso in possesso di 250 grammi di cannabis.

Ieri sera, personale del Commissariato Foce Sturla ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona di competenza, avvalendosi delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Genova.

Proprio una di queste ha proceduto al controllo di un’autovettura, intercettata in Corso Italia e fermata in Via Giordano Bruno, identificando gli occupanti, quattro giovani di età compresa tra i 18 ed i 21 anni.

L’eccessivo nervosismo di uno dei giovani e uno strano rigonfiamento di una tasca della giacca hanno insospettito i poliziotti che hanno approfondito il controllo, sequestrando due involucri di marijuana. Altri due involucri del medesimo stupefacente sono stati rinvenuti sotto il sedile occupato dal 21enne.

Nell’abitazione dello stesso è stato sequestrato un bilancino elettronico, verosimilmente utilizzato per la successiva suddivisione della sostanza.

Il giovane, già arrestato nel settembre scorso per il medesimo reato e sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora, che ha violato uscendo di casa in orario serale, è stato associato alla casa circondariale di Marassi.