Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Consiglio comunale convocato in piena allerta, M5S: “Atto irresponsabile per mascherare figuraccia”

Il consiglio dei pentastellati al sindaco: "Una chat su whatsapp per contare i consiglieri"

Genova. “Il sindaco Bucci, dopo la figuraccia di stamattina, convoca il Consiglio comunale per domani, giornata nella quale è stata diramata l’allerta arancione, solo ed esclusivamente per giocarsi come ‘marchetta elettorale’ la chiusura del bilancio prima del 4 marzo.” Parole dure quelle di Luca Pirondini capogruppo M5S a Tursi.

Pirondini, che oggi non era presente per malattia, ma ieri ha partecipato ai lavori della prima seduta convocata per la votazione del bilancio rincara la dose: “Un atto di vera irresponsabilità che mette a rischio l’incolumità di tutti i dipendenti e addetti ai lavori”. “Noi stamattina abbiamo lasciato l’aula per sottolineare l’irresponsabilità della maggioranza le cui assenze non hanno permesso di rendere valida la seduta” continua il collega Stefano Giordano.

“E adesso, dopo questa dimostrazione palese di disorganizzazione e mancanza di coesione – dicono i pentastellati – il sindaco Bucci e il presidente del Consiglio Piana vogliono davvero forzare la mano mettendo a rischio l’incolumità di tante persone, convocando il Consiglio in piena allerta meteo? Consigliamo al sindaco Bucci, invece di attaccare in modo scomposto e confuso la minoranza per la mancanza questa mattina del numero legale in aula, di crearsi una modernissima chat su whatsapp per contare i suoi consiglieri prima di un consiglio importante. Dall’inizio del mandato questa è già la seconda volta che la sua maggioranza scivola in modo imbarazzante sulle proprie assenze in aula”.