La smentita

Assunzioni Aster, l’ex assessore Fiorini replica a Fanghella: “Nessun ricorso da parte mia”

"Esiste un giudizio pendente davanti al tribunale di Torino ma non curato da me. Fanghella non cerchi capri espiatori"

Genova. L’ex assessore alla legalità e ai diritti della Giunta Doria Elena Fiorini smentisce l’assessore comunale ai lavori pubblici Paolo Fanghella che ieri aveva dichiarato che le assunzioni in Aster erano in parte bloccate da un ricorso al Tar di Torino portato avanti da lei.

“A fronte di un bando di aster illegittimo perché discriminatorio – spiega l’ex assessore Fiorini visto che infatti dalla possibilità di assunzione i lavoratori stranieri con permesso di soggiorno è pendente davanti al Tribunale e non al Tar di Torino un ricorso presentato dall’associazione per gli studi giuridici sull’Immigrazione, patrocinata dall’Avv. Alberto Guariso del Foro di Milano e non dalla sottoscritta”.

L’ex assessore e avvocato Fiorini spiega di far parte dell’associazione per gli studi giuridici “come altri 400 avvocati” dice e precisa che “l’associazione ha tra i suoi scopi non certo presentare ricorsi ma rimuovere comportamenti e atti discriminatori e, proprio per questo, provvede sempre, come prassi, a segnalare agli enti emittenti i bandi o i provvedimenti la sussistenza dell’illegittimità, invitandoli in via bonaria a modificarli”.

Così è stato fatto anche nel caso di Aster che tuttavia non ha modificato il bando. “Invito l’assessore Fanghella, quindi a non fare affermazioni inveritiere che mi riguardano all’evidente scopo di trovare capri espiatori per le mancate assunzioni previste dallo specifico bando, che discendono invece da valutazioni e decisioni di Aster sotto l’egida dell’attuale amministrazione”.

Più informazioni
leggi anche
  • Scontro
    Rsu Aster protesta contro mancate assunzioni, assessore Fanghella: “Polemica pre-elettorale”