Al via la Fiera di Sant’Agata, tutte le limitazioni al traffico - Genova 24
Il vademecum

Al via la Fiera di Sant’Agata, tutte le limitazioni al traffico

Ecco il prontuario per muoversi in città e visitare una delle fiere più attese di Genova. Oltre 600 i banchi arrivati da tutta Italia

fiera di sant'agata

Genova. Sono in vigore, già dalla mezzanotte, le chiusure al traffico necessarie a consentire la tradizionale Fiera di Sant’Agata che, in questa edizione 2018, vedrà la partecipazione di 634 banchi di operatori commerciali provenienti da quasi tutte le regioni italiane che esporranno, come consuetudine, abbigliamento, articoli per la casa, dolciumi è molto altro.

Le strade interessate alla manifestazione sono: corso Galilei, piazza Giusti, piazza Manzoni (lato mare), via Giacometti, via Casoni, via Novaro, piazza Martinez, via Torti (da piazza Terralba a piazza Martinez), piazza Terralba, corso Sardegna (tratto compreso tra la Via Giacometti e Via Don Orione).

La viabilità e la sosta nelle strade interessate alla manifestazione sarà interdetta sino alle ore 4 circa del lunedì 5 febbraio 2018 quando verranno terminate le pulizie delle aree da parte di AMIU.

Variazioni e intensificazioni al servizio bus AMT

Il modo migliore per raggiungere la Fiera è quello del mezzo pubblico e, per questo motivo Amt, in occasione della Fiera di Sant’Agata 2018, ha intensificato il servizio di alcune linee bus. Saranno potenziate per l’intera giornata le linee:

18 (Sampierdarena – via Mosso).

18/(Sampierdarena – Ospedale San Martino).

44 (Borgoratti – via Dante).

46 (via Donghi – piazza De Ferrari).

82/ (via Pinetti – Stazione Brignole).

356 (via Fea – Stazione Brignole).

Ecco i divieti per la pubblica incolumità

In occasione dello svolgimento della Fiera di Sant’Agata 2018 a Genova, a scopo di prevenzione finalizzata all’incolumità delle persone, è stata disposta l’interdizione temporanea della vendita, somministrazione, detenzione e consumo di bevande alcoliche e analcoliche in contenitori di vetro o metallici dalle ore 7 alle ore 22 di domenica 4 febbraio.

Ai pubblici esercizi e circoli privati è vietata la vendita e somministrazione all’esterno dei locali e all’esterno dei loro dehors di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo.

Per il commercio su aree pubbliche vige il divieto di somministrazione di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo; è invece consentita la vendita per asporto di prodotti da parte degli espositori della fiera anche in contenitori in vetro o metallo. Inoltre per chiunque è stabilito il divieto didetenzione con consumazione su area pubblica di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo.

Le disposizioni sono in vigore nell’ambito dell’area fieristica. L’inosservanza delle disposizioni comporta l’applicazione dellasanzione amministrativa pecuniaria da euro 100 ad euro 300 con pagamento in misura ridotta ai sensi dell’art. 16 della Legge n. 689/1981 pari ad euro 200.