Ambiente e salute

Agricoltura sostenibile, i pericoli del Glifosato e le sue alternative. Il seminario pubblico al Museo Sant’Agostino

Un incontro pubblico per scoprire la storia, le caratteristiche e le alternative a questa pericolo sostanza

Genova. Il glifosate è un erbicida che, spruzzato sulle foglie, devitalizza l’intera pianta trattata che, dopo una decina di giorni, secca completamente.

Commercializzato dagli anni ’70, con il nome di Roundup, è l’erbicida più usato al mondo per uso agricolo, per il giardinaggio, per il diserbo di strade e ferrovie.

Con pratiche d’ingegneria genetica si è sviluppata la resistenza di soia OGM a questo erbicida, con un’impennata ai suoi consumi.

Nel 2015 l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, in base ai risultati di ricerche pubblicate da riviste scientifiche, classificava il glifosate come “un probabile cancerogeno per l’uomo”.

A seguito di questo parere, qualificato ed indipendente, nel 2016 il Ministero della Salute revocava l’immissione al commercio dei prodotti fitosanitari contenenti glifosato con un particolare coformulante che ne potenziava gli effetti tossici.

Nello stesso anno, il Comune di Genova deliberava di bandire l’uso del glifosate nel diserbo da realizzare in ambiti urbani, scelta ancora in vigore.

Da rimarcare come l’uso di questo erbicida e numerosi altri fitofarmaci sia una pratica da sempre esclusa nelle coltivazioni agricole biologiche e biodinamiche.

Nel 2017, sulla spinta delle grandi multinazionali agroalimentari e con il parere contrario di Italia e Francia, l’Unione Europea ha rinnovato l’autorizzazione all’uso agricolo del glifosato per altri cinque anni.

Di tutto ciò se ne parlerà presso la sala conferenze del Museo Sant’Agostino domani, martedì 6 febbraio dalle ore 16. Ecco il programma della giornata:

ore 16:00 Presentazione del seminario e saluti degli enti organizzatori

ore 16:10 dott. Gianni TAMINO – Università di Padova “Evidenze scientifiche nella valutazione dei rischi e dei pericoli connessi all’impiego del glifosato”

ore 16:40 dott. Giorgio COSTA – ASTER Comune di Genova “ Il controllo dei vegetali infestanti nelle aree urbane genovesi, problemi e prospettive di gestione”

ore 17:00 prof. Mauro MARIOTTI, prof.ssa Alessandra DI TURI – Università di Genova “Metodi sperimentali ecosostenibili per il controllo di specie erbacee in città”

ore 17:20 Stefano CHELLINI – presidente Associazione Italiana Agricoltura Biologica “Alternative al glifosato in agricoltura: dall’orto, alle olive, alla floricultura”

ore 18:00 – 18:30 Interventi del pubblico, Modera Teresa TACCHELLA