Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Stazioni di Pra’, Sturla e Principe: nuovi marciapiedi, schermi e wifi entro il 2019

Rfi ha fatto il punto sugli interventi di adeguamento programmati per la Regione

Genova. Pra’, Piazza Principe e Sturla. Sono queste le stazioni ferroviarie genovesi che, tra il 2018 e il 2019, saranno interessate da lavori di miglioramento nell’ambito dei 250 milioni di euro che Rfi spenderà per l’adeguamento di 54 fermate in tutta la Liguria.

Altri cantieri sono già in corso nelle stazioni di Pegli, Via di Francia, Cogoleto, Rapallo e Santa Margherita Ligure-Portofino. “Gli interventi programmati – dice l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino – renderanno più accessibili le principali stazioni della Liguria innalzando gli standard di qualità per pendolari e turisti. Gli investimenti garantiranno un maggiore livello dell’accoglienza dei viaggiatori, anche disabili, maggiore sicurezza, rapidità nella trasmissione di informazioni utili e maggiore fruibilità delle stazioni ferroviarie sul territorio”.

Il piano di interventi prevede l’innalzamento dei marciapiedi a 55 centimetri, lo standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani, per facilitare l’accesso ai treni, la riqualificazione dei sottopassaggi pedonali e la realizzazione di nuove rampe di accesso ai binari, l’attivazione di ascensori, l’installazione di percorsi e mappe tattili per ipovedenti, la realizzazione di nuove pensiline e la riqualificazione di quelle esistenti.

In programma anche il miglioramento dei sistemi di informazione ai viaggiatori, sia audio sia video, grazie all’installazione di nuovi monitor e impianti di diffusione sonora e il miglioramento della segnaletica di stazione e illuminazione.

In arrivo anche nuove tecnologie digitali come il wifi gratuito.