Pallanuoto

Serie A2: la Rari Nantes Sori cerca riscatto ospitando il Comorisultati

Turno casalingo per i granata, a caccia della terza vittoria stagionale

Sori. Altra partita ed un’altra finale per i granata. A Sori, oggi, sabato 20 gennaio, fischio d’inizio alle ore 18, arriverà il Como.

Dopo il brutto passo falso di sabato scorso, fare punti diventa quasi obbligatorio per la formazione granata, che non dovrà vivere la gara con il peso di doverla vincere a tutti i costi; tuttavia portare a casa l’intero bottino diventerebbe fondamentale per rendere meno amara la debacle contro l’Arenzano.

Una sfida che si preannuncia essere simile a quella interna con l’Ancona; in casa sorese ci si augura con la stessa prestazione e quindi con lo stesso risultato. Il Como di coach Venturelli è reduce dalla vittoria casalinga proprio contro i dorici. Una sconfitta in casa e una in trasferta per i lariani, che per il resto le hanno vinte tutte.

Una formazione quella che dovranno affrontare Rezzano e compagni fisica, che fa del pressing la sua carta migliore. Esperienza e qualità in fase offensiva sono le altre caratteristiche, laddove Foti e Susak, entrambi autori finora di 10 reti, sono le bocche da fuoco da tenere d’occhio con maggiore attenzione, senza dimenticare il forte centro Busilacchi.

Dal canto suo il Sori, pronto a dare battaglia agli avversari con i propri mezzi, ovvero furbizia, velocità e scaltrezza, dovrà prestare attenzione soprattutto alla fase difensiva, dimostrando di sapersi aiutare come già altre volte si è visto.

Servono i 3 punti, ma per raggiungere l’obiettivo la testa e il cuore saranno i primi elementi da mettere in funzione, al di là di schemi ed altro.