Il recupero

Sampdoria-Roma: “Qui si parrà la nobilitate” dei blucerchiatirisultati

Giampaolo parla di come affrontare i capitolini e esprime giudizi lusinghieri su Schick

Genova. “Qui si parrà la vostra nobilitate”… devono essere state queste più o meno le parole di Giampaolo ai giocatori (questi 23) convocati per la partita con la Roma:

Portieri: Puggioni, Tozzo, Viviano

Difensori: Andersen, Bereszynski, Ferrari, Murru, Regini, Sala, Silvestre, Strinic

Centrocampisti: Alvarez, Barreto, Capezzi, Linetty, Praet, Ramírez, Torreira, Verre

Attaccanti: Caprari, Kownacki, Quagliarella, Zapata.

Se Quagliarella ce la fa, questa dovrebbe essere la formazione schierata col classico 4-3-1-2: Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Linetty, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata.

Anche nella Roma, c’è il dubbio centravanti, in quanto non si sa ancora se Dzeko prenderà il primo volo per Londra, atteso dal Chelsea di mister Conte, mentre El Shaarawy, uscito anzitempo dalla gara con l’Inter, potrebbe partire dalla panchina.

Questo il probabile undici di Di Francesco (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, Strootman, Nainggolan; Gerson, Dzeko, Under, se il bosniaco sarà della partita.

“Ci aspetta una gara tosta, da giocare ad alta intensità mentale, rispettando i nostri principi di gioco” – afferma mister Giampaolo, che aggiunge parole al miele per Schick, a suo dire destinato a diventare uno tra gli attaccanti più forti d’Europa, in quanto non ha paura di sbagliare la giocata.