Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, i cambi prestiti di gennaio hanno giovato ai ragazzi in giro per l’Italia

Bene Rocca col FeralpiSalò, Hadžiosmanović con la Reggina e Falcone col Gavorrano, ma anche i soliti Diaby, Varga e Palumbo

Genova. Pochi, ma buoni, sono i minuti di Federico Bonazzoli, in Spal-Inter. Mandato in campo da mister Semplici, poco prima del triplice fischio finale, con in ferraresi sotto di un goal, l’ex ragazzo interista contribuisce all’exploit estense, portando verve ed aggressività in campo.

Bambo Diaby, invece, non solo ne fa 90 di minuti, ma indossa anche la fascia di capitano dei Champaneros del Peralada, a conferma della acquista leadership nella squadra B del Girona, che supera, nella “Segunda División B” spagnola, l’Elche.

Sarà sceso di categoria, Michele Rocca (dalla Pro Vercelli al FeralpiSalò, dunque in Serie C), ma il trasferimento gli ha consentito di riprendere confidenza col campo e fiducia in se stesso. Infatti mister Michele Serena (92 presenze nella Samp, fra il ’92 e il ’95) gli ha consegnato una maglia da titolare, anche contro il Fano e il suo modo di dire “grazie” è stato il giocare una partita di ottima qualità, che ha consentito ai lombardi di tornare sul Garda con un buon punto.

Buono anche l’apporto di Andrés Ponce, nella parte finale della gara (sfiorata la rete vincente).

Chissà se la partita di Atila Varga, contro il Piacenza, sarà stata l’ultima nell’Arezzo… lo slovacco è al centro di tante voci di mercato e dimostra in campo, ancora una volta, di meritare le attenzioni di tanti team di livello, superiore alla Serie C.

Buon esordio di Wladimiro Falcone, nel Gavorrano, che conquista un insperato punto al “Franchi” di Siena, anche grazie alla parate del blucerchiato, appena girato in prestito, via Samp, dal Bassano ai maremmani.

L’unico doriano rimasto a Livorno, Denis Baumgärtner, inizia bene contro i “grigi” alessandrini, nonostante il fatto di dover affrontare una partita in salita, a causa di un goal beccato, al “Picchi”, dalla difesa labronica, dopo appena nove secondi di gioco, ma finisce per spegnersi col passare dei minuti, fino a che mister Sottil opta per la sua sostituzione, con Manconi, senza peraltro che il Livorno ne tragga vantaggi, visto che il risultato non cambia (0-1).

Torna titolare Giacomo Vrioni, nella sconfitta (0-1, su rigore) della Pistoiese, in Emilia, contro il Pro Piacenza e la sua non è una gara fortunata, solo perché due conclusioni, del ragazzo di San Severino Marche, escono di un soffio, lasciando a bocca asciutta i toscani, all’uscita dal “Garilli”. All’11° un suo tiro, da posizione defilata, finisce fuori di poco, quando il match era ancora sullo 0-0 e lo stesso capita verso la fine della contesa, quando la palla sfiora la traversa.

Indovinata anche la scelta di cambiare prestito per Cristian Hadžiosmanović (da Livorno a Reggio Calabria), visto che mister Agenore Maurizi lo schiera di nuovo dal primo minuto, nella trasferta a Matera, da dove i calabresi tornano con un punto (1-1) e con una discreta prova del ragazzo doriano, autore di ficcanti ripartenze e pericolosi cross.

Sembra quasi ovvio scrivere buone cose di Antonio Palumbo, ancora fra i protagonisti della vittoria del Trapani (3-1), con la Juve Stabia, arricchita dalla sua solita sapiente regia, oltre che da pericolose conclusioni a rete.