Primi passi

Salita degli Angeli, la riqualificazione parte dalla rimozione di un rottame di bicicletta

Comune e Municipio sono al lavoro anche per la sistemazione delle aree abbandonate legate ad Arte ed ex Rubattino, ma ancora nessun chiarimento sui cantieri per la pavimentazione

Genova. Chi abita in salita degli Angeli, alle spalle di Di Negro, ormai si era abituato – oltre alla scalinata sconnessa, alle deiezioni canine, alle erbacce e alle buche – anche al rottame di bicicletta che qualcuno, anni fa, aveva legato e abbandonato in fondo alla creuza. A una settimana dal sopralluogo sul posto, insieme al neonato comitato spontaneo di cittadini, dell’assessore alla Sicurezza del Comune Garassino e del commissario straordinario del municipio Centro Ovest Renato Falcidia, la bicicletta è stata finalmente rimossa.

Un piccolo passo, un gesto che si potrebbe definire poco più che simbolico, ma che lascia ben sperare chi ha deciso di battersi per riportare la mattonata del 1200, che da via Venezia sale quasi fino a Belvedere, agli antichi splendori.

La polizia municipale e il municipio hanno fatto sapere al comitato che gli uffici sono al lavoro anche per intervenire sulla questione dell’area cosiddetta ex Rubattino, interessata da un contenzioso tra Comune e società, e di fatto abbandonata al degrado. E’ stato richiesto, in tal senso, un intervento di bonifica e taglio degli arbusti che ricoprono l’area limitrofa ai campi di gioco. Nel marzo scorso, gli spogliatoi dell’impianto erano stati interessati da un incendio, motivo per cui era stato inviato un esposto all’assessorato ai Lavori pubblici.

Sono state fornite anche indicazioni di come l’amministrazione comunale e municipale si muoveranno nel caso degli edifici fatiscenti che costellano la salita – sono in corso gli accertamenti utili ad individuare i proprietari degli stabili ai quali verrà comunicato l’obbligo di provvedere alla manutenzione – mentre per l’area incolta di proprietà di Arte nella parte alta di salita degli Angeli, il Comune provvederà a informare la stessa società regionale affinché si faccia carico della manutenzione e pulizia.

Soddisfazione, ma non appagamento totale, anzi, per i cittadini che – pur piacevolmente sorpresi dalla rapidità delle prime risposte – ricordano che il lavoro da fare è tanto e che uno degli aspetti principali della riqualificazione di salita degli Angeli è il progetto di sistemazione delle tubature di Mediterranea Acque e dei collegati lavori di ripavimentazione. Secondo indiscrezioni il primo lotto dei cantieri sarebbe pronto a partire, ma i residenti chiedono tempi certi di realizzazione e modalità.

Più informazioni
leggi anche
  • Grido d'aiuto
    Salita degli Angeli, nasce un comitato di cittadini per salvare dal degrado la creuza del 1200
  • Degrado
    Salita degli Angeli sepolta dall’asfalto, la creuza del 1200 deturpata da un cantiere infinito