Serie c1

Rugby: un drop fantasma condanna gli Amatori Genovarisultati

Per i blaugrana la poule Promozione comincia con una beffarda sconfitta

Genova. Amaro esordio degli Amatori Genova nella poule Promozione: i blaugrana perdono sul campo del Cus Pavia a causa di un drop fantasma, ma al di là dell’infausto episodio che ha determinato la perdita di un punto (ma i pavesi ne hanno trovato due) la partita i genovesi non l’hanno vinta in quanto incapaci di capitalizzare il maggior possesso palla ed un predominio territoriale quasi assoluto. Gli avversari si sono affacciati nei ventidue avversari una sola volta nel primo tempo, il drop è stato calciato dalla linea dei dieci metri e la meta è nata sfruttando un buco della difesa sulla metà campo.

La squadra nel complesso ha giocato bene mantenendo sempre l’iniziativa e costringendo in difesa i padroni di casa, ma la montagna ha partorito il topolino: due sole mete che non sono bastate ad evitare la sconfitta. Sconfitta le cui cause sono da ricercare fondamentalmente nelle troppe palle perse e nella prova sottotono di alcuni elementi che hanno disputato un incontro con un impegno inferiore alle aspettative.

Discorso a parte merita la mancanza di un calciatore: fuori per infortunio Marco Colloca e per scelta tecnica David Marshallsay, i tentativi delle trasformazioni hanno segnato un misero 0 su 2, mentre in occasione di quattro punizioni assegnate la scelta è stato il calcio in touche. Il reparto degli avanti ha disputato una buona prova sia in touche, nonostante un inizio esitante, che in mischia dove i pacchetti si sono equivalsi ed ogni squadra ha vinto le proprie introduzioni, ma soprattutto perché le mete sono venute su loro iniziative. Sull’altro fronte il Cus Pavia ha conquistato un’inaspettata vittoria grazie ad una grande prova della sua difesa che con il trascorrere del tempo trovava nuove esaltazioni negli errori avversari e nell’aver saputo tramutare in punti le uniche occasioni loro capitate decisione arbitrale a parte.

La partita, come detto, è stato un monologo degli ospiti interrotto una sola volta all’11° da un’incursione pavese nei ventidue avversari: un calcio di punizione assegnato per un fuorigioco trasformato ha visto il primo vantaggio interno (3-0). Il resto del tempo trascorreva con gli Amatori costantemente in avanti hanno visto al 31° la meta del sorpasso marcata da capitan Palomba all’ottava marcatura stagionale per il 3-5: troppo poco.

La ripresa, che inizia con le stesse formazioni, segue lo stesso copione: una squadra in attacco ed una a difendere. Al 12° l’episodio incriminato, un tentativo di attacco gialloblù non trova sbocchi di fronte all’attenta difesa blaugrana, il mediano di apertura tenta un drop che passa un metro sotto la traversa, nessuno, calciatore, giocatori o pubblico esulta, ma l’arbitro assegna i tre punti del sorpasso (6-5).

Genovesi sempre all’attacco e al 18° è Riccobono a sfondare al termine di una ordinata maul (6-10), poi i cambi: prima l’esordio dell’olandese Verhofstad per Benveduti e poco dopo Semino per Francesco Rattazzi. Al 24°, in un momento di pausa nella pressione ospite, i padroni di casa sfruttano un’indecisione dei genovesi a centro campo per segnare in mezzo ai pali la meta decisiva per il 13-10, poi tutti a difendere fino al termine. Ancora cambi per gli Amatori: Giacobbe per Della Valle, Abbruzzese per Giovanni Rattazzi e Michieli per Tempesta, ma più la distanza dalla linea di meta diminuiva, più lo spazio si restringeva e più era facile per i padroni di casa ergersi a barriera insormontabile. La partita finiva su un ennesimo avanti ospite.

Il prossimo turno casalingo per gli Amatori Genova sarà con il Rho, poi la pausa per il Sei Nazioni.

La formazione degli Amatori Genova: 15 Falchi A.; 14 Rattazzi F. (dal 60° Semino); 13 Colloca T.; 12 Filippone; 11 Tempesta (dal 70° Michieli); 10 Giallorenzo; 9 Giovenco; 8 Palomba; 7 Benveduti (dal 58° Verhofstad); 6 Rattazzi G. (dal 66° Abbruzzese); 5 Pidalà; 4 Caruso; 3 Della Valle (dal 64° Giacobbe); 2 Zerbetto; 1 Riccobono. All. Marshallsay P.

Mete: 2 a 1 per gli Amatori Genova. Punti: 1-4 per il Cus Pavia. Touche Amatori Genova: vinte 12, perse 1, rubate 2. Mischie Amatori Genova: vinte 6, perse 0, rubate 1.