Serie c1

Rugby: gli Amatori Genova chiudono in vetta la prima faserisultati

I blaugrana regolano il San Mauro in una partita prima di valore per la classifica

Sant’Olcese. Gli Amatori Genova chiudono con una sonante vittoria casalinga sul San Mauro il girone di qualificazione al termine di una partita ininfluente per i piemontesi ai fini della classifica in quanto gli stessi avevano già perso il treno della qualificazione domenica scorsa cedendo nello scontro diretto con il Savona.

I padroni di casa hanno fatto fatica a riprendere il ritmo del campionato entusiasmando solo a sprazzi con alcune giocate spettacolari come quella che ha portato in meta Semino dopo un sublime duetto dei fratelli Colloca; in compenso hanno mostrato una valida organizzazione difensiva di squadra ed infatti le tre mete subite sono state solo frutto di errori di singoli.

Il rilassamento della squadra dopo la qualificazione acquisita è stato evidente: nelle ultime tre partite ha subito sette mete mentre ne aveva incassate tre nelle prime sette partite; in compenso è stata mantenuto alta la media realizzativa ed il girone è stato chiuso con 6,5 mete ad incontro.

Da domenica 21 gennaio si ricomincia da capo con zero punti in classifica; quanto fatto ad oggi può servire solo a dare al team la consapevolezza della propria forza. Occorre lavorare sui particolari per affrontare i vecchi e nuovi avversari del girone.

L’incontro, considerata la mancanza di una posta in palio, è stato piacevole, giocato a viso aperto da due squadre che equivalendosi nel centro del campo hanno cercato con insistenza il gioco al largo con ampie manovre, divertendo il folto pubblico che ha assistito alla marcatura di ben undici mete.

Le danze sono state aperte dai blaugrana che nella prima mezz’ora sono andati a segno tre volte con i ragazzini terribili del ’98 Zerbetto (sfondamento centrale al 3°), Sacchini (palla raccolta su un calcetto a seguire al 16°) ed Abbruzzese (altro sfondamento centrale al 24°) imitati da Semino, il “vecchio” del ’97, che al 30° ha calato il poker e conquistato il nono punto di bonus del campionato.

Nel mezzo del dominio Amatori gli ospiti hanno trovato per due volte la segnatura ma la meta allo scadere del tempo di capitan Palomba, ancora con uno sfondamento centrale, ha chiuso definitivamente l’incontro. La ripresa a questo punto è stata solo accademia ed ha visto marcare ancora tre volte i padroni di casa ed una i gialloblù: tutte mete di pregevole fattura segnate dai rispettivi reparti degli avanti.

Hanno segnato Giovenco al 60° dopo una lunga serie di percussioni laterali, Tommy Colloca al 75° finalizzando una sfilata sul lato destro del campo e D’Angelo che allo scadere ha trovato con uno splendido cambio d’angolo un varco tra i centri.

Particolarmente inspirati i calciatori Marco Colloca (4 su 5) e David Marshallsay (3 su 3) che hanno portato 14 punti al già pingue bottino frutto di otto mete. Male la touche che ha pasticciato perdendo ben cinque lanci, deficit solo parzialmente mitigato da un paio di furti, mentre è da rivedere la mischia che non è riuscita a mettere in serie difficoltà gli avversari.

Ora tutti in attesa del calendario del girone promozione che vedrà al via, oltre ai Lupi di Sant’Olcese, Cus Pavia, Savona, Settimo Torinese Cadetta, Rho ed Ivrea che, pur avendo lo stesso punteggio in classifica, ha vinto i due confronti diretti con lo Stade Valdotaine.

La formazione degli Amatori Genova: 15 Marshallsay D. (dal 60° Michieli); 14 Semino (dal 60° Righetti); 13 D’Angelo; 12 Colloca T.; 11 Sacchini (dal 60° Coulson-Tabb); 10 Colloca M. (dal 72° Marshallsay D.); 9 Giallorenzo (dal 46° Giovenco); 8 Palomba; 7 Benveduti (dal 75° Bia); 6 Abbruzzese (dal 60° Rattazzi G.); 5 Sciacchitano; 4 Caruso; 3 Giacobbe; 2 Zerbetto (dal 46° Della Valle); 1 Riccobono; All. Marshallsay P.

Mete: 8 a 3; Punti in classifica: 5 a 0; Touche Amatori Genova: Vinte 8, Perse 5, Rubate 2; Mischie Amatori Genova: Vinte 8, Perse 1, Rubate 0.