Antidroga

Pegli, “insospettabile” arrestato per spaccio: in casa aveva 3 chili e mezzo di hashish

Un 43enne genovese, disoccupato, è stato scoperto dalla polizia

Genova. Teneva la droga in una scatola da scarpe, chiusa nell’armadio – 3 chili e mezzo di hashish suddivisi in 38 piastre – e per il resto conduceva una vita regolare, senza dare nell’occhio, vendendo la droga ai clienti nell’area del ponente genovese.

Un 43enne, italiano, residente a Pegli, è stato arrestato ieri dalla polizia per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. A scoprire il giro illecito gli agenti del commissariato Sestri Ponente che hanno così inflitto il primo colpo allo spaccio in questo nuovo anno. La squadra investigativa ha individuato il 43enne – persona apparentemente anonima, con piccoli precedenti per guida in stato di ebbrezza, e disoccupato – come spacciatore.

Dopo un periodo di osservazione dell’uomo, ieri mattina è scattato il blitz. Gli operatori, dopo averlo fermato in strada, hanno proceduto alla perquisizione domiciliare, rinvenendo la scatola di scarpe contenente droga sufficiente per preparare circa 20 mila dosi. Sequestrati inoltre un bilancino elettronico e la somma di 340 euro.

L’arrestato è stato portato in carcere a Marassi.