Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pastorino (LeU) a Orlando e Minniti: “Basta antifascismo solo di facciata”

Il deputato ligure di Possibile: "Una volta accertata dalla Digos la verità sulla violenza subita la scorsa notte da alcuni ragazzi antifascisti intenti ad attaccare manifesti in Piazza Tommaseo per mano di militanti di CasaPound, dovranno essere prese delle decisioni chiare e univoche"

Genova.“CasaPound a Genova ha scambiato la libertà di espressione con la libertà di aggressione. In ogni caso, una volta accertata dalla Digos la verità sulla violenza subita la scorsa notte da alcuni ragazzi antifascisti intenti ad attaccare manifesti in Piazza Tommaseo per mano di militanti di CasaPound, dovranno essere prese delle decisioni chiare e univoche”.

Lo dichiara il deputato ligure di Possibile, Luca Pastorino, esponente di Liberi e Uguali.

“Abbiamo presentato da oltre un mese un’interrogazione alla Camera – aggiunge Pastorino – per chiedere un intervento del governo contro l’escalation di violenze xenofobe e di matrice fascista. Ma i ministri Minniti e Orlando non hanno fornito alcuna risposta: si sono limitati a rilasciare qualche dichiarazione di circostanza. La legge consente di bloccare i gruppi neofascisti, e noi di Possibile abbiamo indicato come, ma i ministri Minniti e Orlando indossano un antifascismo di facciata: servono fatti concreti, il tempo delle chiacchiere è finito”.