Il processo

Minaccia di divulgare le foto hard di una 18enne: settantenne a processo per tentata violenza sessuale

L'uomo aveva in precedenza avuto rapporti consensuali con la ragazzina

Genova. Un settantenne è stato rinviato a giudizio dal gip Massimo Cusatti per tentata violenza sessuale ai danni di una ragazza di poco più di 18 anni. La storia si svolge nella riviera ligure di ponente. L’uomo è fidanzato con la sorella della giovane, una donna di circa 40 anni, ma tra lui è la ragazzina, che è diventata da poco maggiorenne, ci sono approcci che si trasformano presto in rapporti sessuali consenzienti.

Secondo l’accusa, sostenuta dal sostituto procuratore Giuseppe Longo, la ragazza avrebbe ottenuto denaro e regali in cambio di quei rapporti. Ad un certo punto però la ragazzina decide di interrompere i rapporti con l’anziano che a quel punto l’avrebbe minacciata di diffondere le foto hard che lei gli aveva inviato in precedenza.

Da qui l‘accusa di tentata violenza sessuale. Il processo in abbreviato a carico del settantenne, difeso dall’avvocato Giacomo Gardella e dalla collega Maria Paola Di Florio. La ragazzina vive ora in una comunità protetta.

Più informazioni