Calciomercato rossoblù

Mercato Genoa: derby con la Samp per Bessa

Rossoblù vicini all'accordo con l'italo-brasiliano, ma i cugini sono pronti ad inserirsi. Pressing Juventus per Pellegri. Intanto oggi partita benefica a Pegli fra staff tecnico e Glorie Genoane

A meno di una settimana dalla fine del calciomercato i tifosi del Genoa non sanno ancora che succede di preciso a Villa Lomellini con tante trattative in atto, ma poco di concreto se si escludono gli arrivi di Pedro Pereira e Medeiros e le partenze di Ricci e Centurion. Nel frattempo un vero e proprio derby si sta scatenando con la Sampdoria per il centrocampista brasiliano di scuola Inter e attualmente in forza all’Hellas Verona.

Bessa ha chiesto di essere ceduto e il Grifone sarebbe in vantaggio rispetto ai cugini, mentre il Cagliari (anch’esso interessato) pare essersi ormai defilato. I gialloblù chiedono una cifra intorno ai 5 milioni di euro, i rossoblù hanno acquisito una sorta di prelazione rispetto alla Samp che resta comunque alla finestra pronta ad intervenire nel caso la trattativa non dovesse andare a buon fine. Preziosi vorrebbe inserire anche Luca Rigoni nell’affare che potrebbe tornare a Verona, ma sulla sponda Hellas, dopo aver militato nel Chievo. Chiaro che l’intento sarebbe di fare abbassare le pretese economiche degli scaligeri e liberarsi di un giocatore che il Genoa chiaramente non vuole più.

Intanto la Juventus non molla Pellegri con i bianconeri che rilanciano l’offerta: 20 milioni bonus compresi. I torinesi devono superare la concorrenza del Monaco che pare interessato ad inserirsi nell’operazione.

Genoa che lavora comunque sul fronte giovani e continua a pressare il Paris Saint-Germain per Lorenzo Callegari, classe 1998 che dovrebbe arrivare in Liguria per poi essere girato in prestito per fare esperienza. Al Psg andrebbe anche una percentuale su una futura cessione del giovane centrocampista.

Infine un’indiscrezione che se fosse vera parrebbe clamorosa vuole il Genoa al lavoro per portare Mimmo Criscito di nuovo in rossoblù già a gennaio. Il terzino campano ha il contratto in scadenza con lo Zenit San Pietroburgo a giugno, ma la dirigenza genovese pare intenzionata a provarci già subito.

Intanto oggi al Centro Sportivo Signorini si giocherà una partita benefica fra la squadra dello staff tecnico capitanata da mister Ballardini e le Glorie Genoane di Claudio Onofri, promotore dell’evento per raccogliere fondi per un tifoso rossoblù alle prese con le spese di riabilitazione. Tanti i nomi illustri e storici della società con Marco Rossi, Scarpi, Murgita e Corradi impegnati nella squadra dello staff tecnico, mentre sull’altro fronte saranno presenti Torrente, Ruotolo, Nappi, Testoni e molti altri. Inizio alle ore 16:30