Incidente

Villa Serra, impiegata 40enne muore per una caduta da una scala

Il cedimento della struttura la causa della caduta, la donna ha riportato un grave trauma cranico

Genova. Infortunio sul lavoro letale questa mattina all’interno della storica Villa Serra di Comago, a Sant’Olcese: Loredana Cimieri, impiegata di 40 anni, è morta cadendo da un’altezza di circa tre metri a causa, sembra, di un gradino irregolare in marmo di una scalinata ottocentesca.

Soccorsa dal 118, è stata trasferita al pronto soccorso dell’ospedale San Martino, dove è morta per un grave trauma cranico. La donna lavorava per la cooperativa La Formica che gestisce il parco della villa.

Sul posto si sono recati polizia municipale, vigili del fuoco e funzionari dell’Ispettorato del lavoro. L’area dove è avvenuta la caduta è stata transennata. Fra i primi ad accorrere il sindaco di Sant’Olcese Armando Sanna che ha assistito al trasferimento in ospedale.

Cordoglio per una morte sul lavoro per sulla quale “bisognerà fare chiarezza” è stato espresso cordoglio da parte delle segreterie sindacali di Cisl e Cgil.

leggi anche
  • La tragedia a villa serra
    “Loredana, una persona eccezionale”: grande commozione alla Croce Rossa di Campomorone per la scomparsa della volontaria amata da tutti
  • Disposizioni
    Oggi a Sant’Olcese lutto cittadino per i funerali di Loredana, morta sul lavoro a Villa Serra