Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Loredana, una persona eccezionale”: grande commozione alla Croce Rossa di Campomorone per la scomparsa della volontaria amata da tutti

La procura di Genova ha aperto un'inchiesta. Secondo una prima ricostruzione, sarebbe stato il cedimento dei gradini di una antica scala di marmo a provocare la caduta

Genova. “Stiamo cercando le parole, ma non esistono. Ci ha lasciato una delle migliori volontarie, soccorritrici, cuoche, amiche ma soprattutto una delle migliori persone che abbiamo mai conosciuto”. E’ listata a lutto, con un fiocco nero e queste parole semplici ma cariche di commozione, la pagina Facebook della Croce Rossa di Campomorone, il comitato locale dove Loredana Cimieri, 41 anni, la donna morta ieri a seguito di una caduta a Villa Serra, prestava servizio come volontaria.

Loredana era una persona speciale, amata da tutti. Nel mondo dei soccorritori genovesi era conosciutissima, la sua scomparsa ha suscitato grande emozione. Il cordoglio alla famiglia e alla Croce Rossa di Campomorone è stato manifestato da centinaia di persone, scosse dall’improvvisa perdita.

Intanto la procura di Genova ha aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità sulla tragedia. Secondo una prima ricostruzione, sarebbe stato il cedimento dei gradini di una antica scala di marmo a provocare la caduta e la morte dell’impiegata di 41 anni ieri a Villa Serra di Comago a Sant’Olcese. La donna era impiegata presso una cooperativa che gestisce dei servizi nel parco di Villa Serra di Comago. Sarebbe precipitata per oltre tre metri quando una parte della scala e’ crollata sotto i suoi piedi. La procura di Genova ha aperto una indagine per accertare eventuali responsabilita’.