Vela

I giovani velisti genovesi ottengono un doppio argento mondiale

Bruno Mantero e le gemelle Scodnik realizzano prestazioni importanti nel mondiale in Australia. Festa grande per il Circolo Costaguta e lo Yacht Club Italiano

La vela ligure inizia il 2018 con risultati davvero positivi che arrivano direttamente dall’altra parte del mondo. In Australia infatti, a Freemantle per la precisione, la truppa azzurra, ma di scuola ligure, ha messo in mostra una gran classe.

Il primo botto di fine anno arriva da Carlotta e Camilla Scodnik, gemelle tesserate per lo Yacht Club Italiano che hanno conquistato il secondo posto nella 420 Under 17, mettendosi alle spalle numerose avversarie provenienti da tutto il mondo. La società genovese festeggia anche grazie alla coach Anna Barabino che ha saputo preparare le due giovani ai forti venti dell’Oceano. Preparazione riuscita nonostante le condizioni climatiche non facili nelle quali le due liguri si sono ritrovate a gareggiare.

Pochi giorni dopo arriva la seconda medaglia d’argento per la vela genovese con Bruno Mantero che, sempre nella classe 420. Il portacolori del Circolo Nautico Ugo Costaguta si è piazzato al secondo posto regalando una gioia immensa alla sua società. Mantero ha raggiunto un risultato unico avvalorato anche dalla sua giovane età, appena 15 anni, e dai sacrifici compiuti in fase di preparazione. Per lui infatti gli allenamenti si svolgono spesso a Sanremo, uno dei circoli più importanti a livello nazionale. Nonostante ciò, Mantero ha tenuto a gareggiare sempre per il circolo genovese che vive ora il suo momento più alto dal momento della sua fondazione. Mai prima d’ora infatti, il guidone del Costaguta aveva raggiunto questo tipo di traguardo a livello giovanile.