Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Frana di Cavi, riaperta al traffico l’Aurelia tra Lavagna e Sestri Levante

A senso unico alternato: completati i primi interventi di messa in sicurezza dopo la frana dello scorso 4 gennaio

Genova. Anas comunica che è stata riaperta al traffico alle ore 17 di oggi, 19 gennaio 2018, la strada statale 1 “Aurelia” tra Lavagna e Sestri Levante, chiusa in seguito alla caduta di alcuni massi dal costone roccioso di monte, verificatasi lo scorso 4 gennaio all’imbocco della galleria di Sant’Anna, in corrispondenza del km 475,800.

Come già annunciato negli incontri dei giorni scorsi tra Anas, Regione Liguria e gli Enti locali coinvolti, la circolazione sarà temporaneamente disciplinata da un senso unico alternato tra i km 475,750 e 475,850.

Sono stati completati i primi interventi di messa in sicurezza finalizzati alla riapertura a senso unico alternato della corsia sinistra/lato mare costituiti dal disgaggio e pulizia del versante compreso l’allontanamento di opere protettive ormai danneggiate, l’istallazione di reti protettive a contatto nelle aree private di monte, l’istallazione di una barriera protettiva provvisoria.

L’apertura in data odierna è stata possibile con l’utilizzo di numerose squadre specializzate che hanno lavorato interrottamente anche di sabato e domenica. Seguiranno gli interventi di completamento che prevedono tra l’altro l’istallazione di una barriera paramassi ad elevato assorbimento energetico lunga 60 metri ed alta 4 metri.

La riapertura definitiva del tratto stradale è prevista entro la prima decade di febbraio, come è stato ribadito anche oggi nel corso di un sopralluogo sul tratto stradale alla presenza dell’assessore regionale alle Infrastrutture Giacomo Raul Giampedrone e Lamberto Nicola Nibbi, responsabile area compartimentale Anas della Liguria. “Abbiamo seguito dal primo momento con grande attenzione le varie criticità che finalmente oggi si possono dire parzialmente risolte – ha detto Giampedrone – Come avevamo preannunciato è stata riaperta alle 17 la strada a senso unico alternato, togliendo così il disagio principale dovuto al blocco della circolazione. Voglio ringraziare per la grande solerzia avuta in tutte le fasi tutti gli enti e Istituzioni che hanno collaborato con gande senso di responsabilità per arrivare a questo obiettivo. Continueremo a monitorare con la struttura tecnica di ANAS che ha gestito gli interventi fino ad ora e gestirà quelli futuri per l’apertura a doppio senso prevista nella prima decade di febbraio come già annunciato”.

Si comunica inoltre che nell’ambito delle aree di cantiere dal Km 475,100 al Km 476,000 l’istituzione del limite di velocità di 30 km/h e del divieto di sorpasso, nonché il divieto di transito ai pedoni e la sosta dei veicoli a margine della strada. In caso di allerta meteo rossa ed arancione con il concreto inizio di precipitazioni atmosferiche, in via cautelativa, fino al completamento dei lavori sulle pendici, verrà attivata l’immediata chiusura della strada con deviazione del traffico in A12 (Genova- Livorno).

Sarà possibile l’interruzione istantanea del transito nel tratto, per ragioni di sicurezza, durante l’esecuzione dei lavori di completamento.