In corteo

“Fuori i fascisti dalla città”: alta tensione per la manifestazione degli antifascisti e il tesseramento di Casa Pound

Corteo con circa 300 manifestanti in movimento da piazza Alimonda, giunti in Piazza Tommaseo La polizia sbarra l’incrocio con via Montevideo con i mezzi blindati

Genova. “Fuori i fascisti dalla città”: è lo slogan urlato dagli antifascisti che si sono mossi da piazza Alimonda e sono giunti in piazza Tommaseo. La polizia sbarra l’incrocio con via Montevideo con i mezzi blindati. E’ subito alta tensione per lo svolgimento in concomitanza della festa del tesseramento di CasaPound e del presidio-volantinaggio convocato dall’assemblea antifascista, alla luce dell’accoltellamento avvenuto una settimana fa di un 36enne antifascista che stava attaccando alcuni manifesti in piazza Tommaseo.

Cento gli uomini delle forze dell’ordine schierati tra polizia e carabinieri, uomini in divisa pronti a intervenire e agenti della digos che monitorano la situazione fin dal primo pomeriggio.

L’obiettivo è quello di tenere ben separati i due eventi visto che piazza Alimonda, dove si sono dati appuntamento gli antagonisti, si trova a poche decine di metri dalla sede di CasaPound in via Montevideo.

Una giornata impegnativa per l’ordine pubblico gia’ dal mattino a causa del banchetto di raccolta firme organizzato da Forza nuova in piazza Martinez e da Potere al popolo poco distante in piazza Terralba.