Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ericsson, al tavolo sulla ricollocazione dei dipendenti sarà coinvolta l’Anpal

Oggi incontro tra Regione, Comune, Confindustria e sindacati. Sbloccati 13 milioni di euro dal ministero, ma si attende il parere dell'Inps

Più informazioni su

Genova. E’ ripreso questo pomeriggio in Regione il tavolo sulla ricollocazione dei lavoratori Ericsson. Sono una 40ina quelli che ‘espulsi’ dall’azienda nell’ambito delle numerose procedure di licenziamento collettivo, sono rimasti senza un posto di lavoro.

Al tavolo di oggi erano presenti il governatore Giovanni Toti, il sindaco Marco Bucci e i rappresentanti di Confindustria. “Ieri siamo stati a Roma ad un incontro all’Anpal, l’agenzia che si occupa delle politiche attive e della ricollocazione che si è detta disponibile a convocare dei tavoli territoriali – spiega Fabio Allegretti, segretario Slc Cgil – ma sappiamo che in nodo per ogni ricollocazione sono le risorse. Sappiamo che il ministero ha finalmente sbloccato i 13 milioni di euro avanzati dai precedenti ammortizzatori sociali ma ora la pratica è in mano all’Inps che deve fornire un parere”.

I 13 milioni potrebbero risultare decisivi sia per finanziare percorsi di ricollocazione ma soprattutto per essere utilizzati come incentivi o sgravi dalle aziende del territorio che si sono dette disposte ad assumere.

Il tavolo è stato aggiornato con l’impegno della Regione a confrontarsi con l’Anpal per convocare un incontro. Intanto Ericsson dopo il primo scorporo di ramo di azienda ufficializzato a inizio hanno né ha già fatto un secondo che coinvolge 150 lavoratori a livello nazionale e ha annunciato che ne concluderà un terzo entro una paio di settimana per altri 180 lavoratori.