Due quadri di Lele Luzzati rubati da un ospedale sono stati ritrovati a casa di un operaio di Cremona - Genova 24
Furto d'arte

Due quadri di Lele Luzzati rubati da un ospedale sono stati ritrovati a casa di un operaio di Cremona

Erano una Rosaura e una Rosaura Vedova Scaltra, l'uomo li aveva trafugati durante una visita medica

Bruco, il degrado del fratello minore

Cremona. Un operaio di 65 anni di Trescore Cremasco (Cremona) è stato denunciato dai carabinieri per furto. A casa sua sono state trovate due opere di Emanuele Luzzati, illustratore e scenografo genovese scomparso nel 2007.

I due quadri, La Rosaura e La Rosaura vedo scaltra, erano stati rubati a dicembre dall’ospedale Multimedica, a Sesto San Giovanni.

In quella struttura sanitaria, dove erano state esposte alcune opere, l’uomo si era recato per una visita. Nonostante la sorveglianza, i due quadri erano stati portati via senza troppa fatica da una persona che, però, era rimasta immortalata dalle telecamere. L’uomo teneva i dipinti nascosti sotto la giacca.

Le immagini sono state sottoposte al vaglio del personale del centro medico che ha riconosciuto il paziente. I carabinieri hanno perquisito la sua casa e lì hanno trovato le due opere.

Più informazioni