Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Diciassette podi nei regionali di salvamento per il Genova nuoto

I regionali del Genova nuoto sono stati un successo: nel nuoto di salvamento sale sul podio con tre bronzi, sei argenti, otto ori

Genova. Si è svolta la prima parte delle finali regionali invernali di nuoto per salvamento riservata alle categorie ragazzi/juniores/cadetti/seniores. Il Genova Nuoto ha preso 17 medaglie: 3 bronzi, 6 argenti, 8 ori. 

I nuovi campioni regionali sono:
Giorgia Divulsi nei 100 m ostacoli categoria ragazzi con 1’15″26 e qualificazione ai campionati italiani di categoria;
Gaia Leone nei 200 m ostacoli (2’29″92) e nei 100 m torpedo (1’08″50) categoria cadette a soli 5 decimi dalla qualificazione ai campionati italiani assoluti;
Luca Daceva nei 200 m ostacoli Cadetti maschili (2’23″21);
Edoardo Macrì nei 100 m percorso misto (1’15″92) e nei 100 m torpedo (1’01″06) cadetti maschili:
Lorenzo Moi nei 100 m percorso misto (1’19″24) e nei 100 m torpedo (1’04″11).

Elia Gallino medaglia di bronzo nei 100m ostacoli ragazzi maschi (1’08″51);
Samuele Scopelliti medaglia d’argento nei 100 m ostacoli e qualificazione ai campionati italiani di categoria (1’07″10) e nei 100 m torpedo (1’07″02) categoria ragazzi maschi;
Giacomo Baldasso medaglia di bronzo nei 200 m ostacoli (2’15″81 che è anche nuovo record societario) e nei 100 m torpedo (1’03″79) categoria juniores maschi;
Giada Caruso medaglia d’argento nei 100 m torpedo cadetti femmine (1’09″3);
Staffetta ostacoli juniores maschi, cadetti femmine e cadetti maschi medaglia d’argento.

Anche Laura Lori che nei 100 m torpedo si è qualificata ai campionati italiani di categoria con 1’12″86, così come Lorenzo Moi nei 100 m torpedo categoria ragazzi.

Da segnalare anche Alessio Myrtaj, che si è qualificato ai campionati italiani di categoria nei 100 m torpedo ragazzi maschi (1’09″02) e Simone Barbieri, qualificato nei 200 m ostacoli juniores maschi (2’20″84)

Alla vigilia non eravamo molto ottimisti sull’esito di queste finali – commenta la società – invece incredibilmente i ragazzi hanno saputo tirare fuori dal cilindro delle prestazioni di grande rilievo. Il livello generale è migliorato sensibilmente, sono mancati solo gli acuti delle qualificazioni ai Campionati Italiani Assoluti, ma abbiamo ancora un po’ di tempo e sono fiduciosa che al momento giusto i ragazzi riusciranno a centrare questo obiettivo. E’ la prima volta che abbiamo così tanti atleti in grado di qualificarsi, quindi spero davvero che riescano a togliersi questa grande soddisfazione.

Settimana prossima il programma proseguirà con le gare a noi più congeniali. Imperativo è tenere alta la concentrazione e non tralasciare alcun dettaglio in questi sei giorni di preparazione. Si può e si deve fare di più”.