Fondazione auxilium

Corridoi umanitari dalla Libia all’Italia, tre giovani donne accolte anche a Genova

Genova. In questi giorni sono arrivate a Genova 3 delle 162 persone che hanno potuto usufruire dei corridoi umanitari dalla Libia, in base dell’accordo tra Governo Italiano e Conferenza Episcopale Italiana. Si tratta di tre giovani eritree che sono state inserite da Fondazione Auxilium, in collaborazione con la Coop. Soc. Il Melograno, nell’ambito del progetto Centri di Accoglienza Straordinaria, coordinato dalla Prefettura di Genova.

Le persone giunte in Italia attraverso il corridoio umanitario sono state selezionate dall’UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati) perché particolarmente vulnerabili di fronte alle sofferenze della fuga dal proprio paese e alla detenzione nelle carceri libiche.

Su tutto il territorio nazionale sono 16 le Diocesi coinvolte nell’accoglienza grazie a Caritas Italiana, che ha individuato le disponibilità nell’ambito del circuito di accoglienza istituzionale (CAS e Sprar).

Più informazioni