Pallanuoto

Coppa Italia: Rapallo meglio di ieri, ma le gialloblù non evitano l’eliminazione

La formazione condotta da Antonucci tiene testa per tre tempi all'Orizzonte, poi finisce per cedere 4 a 10

Rapallo. Che non fosse impresa semplice, lo si sapeva dalla vigilia: il verdetto del girone di ferro della seconda fase di Coppa Italia in cui il Rapallo si è trovato di fronte SIS Roma e l’Ekipe Orizzonte vede accedere alla final four del torneo la formazione giallorossa e quella catanese.

Rapallo fuori dalla fase finale della competizione, quindi, ma a testa alta: questa mattina, contro la corazzata Orizzonte, le gialloblù hanno venduto cara la pelle per buona parte del match. Il risultato era di 4 a 6 a favore della formazione allenata da Miceli al termine del terzo tempo. Nel quarto tempo qualche errore di troppo sul versante rapallese e l’esperienza dell’Ekipe Orizzonte hanno deciso l’incontro, chiuso con uno scarto di 6 reti.

Note positive nonostante l’esito finale della due giorni ad Ostia da parte del tecnico del Rapallo Pallanuoto, Luca Antonucci.Buona reazione rispetto alla partita di ieri contro la Roma – commenta Antonucci -. Abbiamo retto bene il campo per tre tempi, il rammarico è non essere riuscite a chiudere un paio di occasioni importanti in superiorità numerica in una fase cruciale della partita, nel terzo tempo, quando l’Orizzonte era avanti 4-5 e c’era quindi l’opportunità di pareggiare. Invece a due secondi dalla fine del tempo abbiamo incassato il gol del 4-6, poi nel quarto tempo è venuta fuori tutta la qualità dell’Orizzonte, che indubbiamente è superiore a noi ed è una squadra costruita per vincere tutto e meritatamente ha portato a casa la partita. Ribadisco comunque i grandi miglioramenti da parte nostra rispetto a ieri, anche dal punto di vista fisico; unica nota dolente è non poter sfruttare appieno tutte le potenzialità di Amarence Genee, che continua ad avere problemi ad una spalla e questo ci penalizza molto. Ora, subito testa al campionato e al match della settimana prossima contro il Milano, fondamentale per chiudere al meglio il girone di andata“.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – L’Ekipe Orizzonte 4-10
(Parziali: 1-1, 2-3, 1-2, 0-4)
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Gragnolati, Avegno 1, Marcialis 1, Sessarego, D’Amico, Giustini, Van Der Graaf, Cuzzupè 2, Genee, Gagliardi, Gaetti. All. Antonucci
L’Ekipe Orizzonte: Schillaci, Ioannou, Garibotti 1, Bianconi 4, Aiello 1, Grillo 1, Palmieri, Marletta 1, Van Der Sloot 1, Morvillo, Riccioli 1, Lombardo, Condorelli. All. Miceli.
Arbitri: Alfi e Guarracino
Note. Uscita per limite di falli Marcialis nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 3 su 7, Orizzonte 2 su 6 più 2 rigori segnati.

leggi anche
  • Pallanuoto
    Coppa Italia, per il Rapallo si fa dura: gialloblù sconfitte dalla SIS Roma