Turismo

Case-vacanza in “nero”: giro di vite a S. Margherita Ligure, regolarizzati oltre 200 appartamenti extralberghieri

S. Margherita Ligure. Giro di vite nel Tigullio contro i proprietari di case-vacanza che affittano ai clienti in modo irregolare. Il sindaco di Santa Margherita Ligure, Paolo Donadoni, annuncia la regolarizzazione di oltre 200 appartamenti extralberghieri.

I dati forniti dal Comune: nel 2014 erano 2; nel 2015 9; nel 2016 110; a giugno 2017 erano 160. A fine 2017 le strutture ricettive non alberghiere presenti a Santa Margherita Ligure risultano 207.

“L’iter avviato nel 2015 dall’Amministrazione comunale per censire, rilevare e controllare queste realtà, ha portato alla stabilizzazione e regolarizzazione di un fenomeno che ha avuto il suo boom negli ultimi anni e che andava disciplinato – commenta Donadoni – È un tema che non è soltanto una questione di concorrenza sleale tra chi è in regola e chi non lo è, ma è anche un aspetto che riguarda il monitoraggio del territorio e della sicurezza dei cittadini. L’Amministrazione continuerà a verificare la sussistenza di ulteriori strutture extra alberghiere non regolari presenti in città, per una loro completa regolarizzazione».

Più informazioni