Musica

Casa dei Cantautori, la giunta comunale dice ok: sarà nell’Abbazia di San Giuliano

Sarà un po' scuola un po' museo, un riconoscimento della tradizione genovese e non solo

Genova. La giunta comunale ha approvato, su proposta del sindaco Marco Bucci e dell’assessore alla Cultura Elisa Serafini, l’accordo di valorizzazione per la costituzione della Casa dei Cantautori liguri nel complesso monumentale dell’Abbazia di San Giuliano.

L’istituzione è prevista dall’accordo siglato con ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo e Regione Liguria.

La “Casa dei Cantautori”, caratterizzata dalla doppia funzione, espositiva e formativa, avrà tra gli obiettivi più importanti quelli di acquisire, catalogare, conservare, ordinare ed esporre le testimonianze di Fabrizio De André, Bruno Lauzi, Ivano Fossati, Umberto Bindi, Gino Paoli e Luigi Tenco: un riconoscimento della storia della tradizione cantautorale che il paese attendeva da anni.

leggi anche
  • A 20 anni dalla morte
    A palazzo Ducale il ricordo di Fabrizio De André, la grande risposta di Genova: centinaia in coda
  • Progetto
    Casa dei Cantautori nell’abbazia di San Giuliano, in arrivo 3 milioni dal governo