Impaurito

Cane scappa in sopraelevata. Continuano le segnalazioni dopo i botti di capodanno. Ritrovata Isotta

Entrato alla Foce, è uscito incolume a Sampierdarena, prima di far perdere le sue tracce

Genova. Decine di cani risultano essere sotto shock dopo la notte di petardi e fuochi d’artificio che ha aperto le porte al nuovo anno.

Molti i botti si sono sentiti echeggiare in città anche tutta questa mattina, allungando il periodo di paura e tensione per gli animali domestici, soprattutto i cani.

Verso le 13 un esemplare meticcio, color fulvo di taglia medio-piccola ha imboccato la sopraelevata in zona foce, dirigendosi verso ponente, per fortuna nella carreggiata giusta. Dopo minuti di panico, nonostante il tentativo di diverse persone di metterlo in salvo, il cagnolino, provvisto di un collare scuro, è “sceso” a Sampierdarena facendo perdere le sue tracce. Solo grazie al provvido intervento di due “soccorritrici” il piccolo è stato recuperato e portato da un veterinario per una visita di controllo: tanto spavento e zampe indolenzite.

Lieto fine, invece, per Isotta, la bassotta scomparsa questa notte in zona Vernazzola: la piccola è stata recuperata e accudita da una signora e sua figlia residenti in un palazzo in via Gorgona, stabile dove Isotta aveva cercato rifugio.

La figlia della signora ha trovato on line il post che denunciava l’appello, diventato virale in pochissimi minuti, riuscendo quindi a contattare la padrona, che si è precipitata a riabbracciare la sua amica a quattro zampe.

“Grazie ancora per averci aiutato! Speriamo che qualcuno si convinca a vietare i botti”, è stata la dichiarazione di Ludovica, la padrona di cane oggi più felice del mondo.

leggi anche
  • Capodanno
    Botti vietati, l’ordinanza che ‘smentisce’ il Consiglio comunale. I consigli per aiutare i nostri animali domestici