Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Campionato italiano Gran Fondo: tre medaglie per il Rowing Club Genovese

Si è disputato nelle acque del canale dei Navicelli di Pisa

Genova. Buon avvio per le società liguri in occasione del primo appuntamento nazionale stagionale: il campionato italiano di Gran Fondo, disputato questo weekend nelle acque del canale dei Navicelli di Pisa.

Il Rowing Club Genovese conquista l’argento nel quattro senza con Marco Farinini, Lorenzo Brusato, Giorgio Gibelli Casaccia ed Edoardo Marchetti. Davanti a quest’equipaggio, solo i triestini del CC Saturnia.

Bronzo, nella stessa specialità, per i pesi leggeri Lorenzo Keyes, Edoardo Nizzi, Michele Rebuffo e Giacomo Costa. La terza medaglia arriva dal doppio junior femminile: Lucia Rebuffo e Maria Ludovica Costa sono seconde, staccate solo dalla Moltrasio e davanti ad altri 17 barche.

Con i colori dell’Elpis Genova, Daniele Badagliacca e Alan Bergamo si piazzano terzi nel doppio Under 23 alle spalle di Posillipo e Moltrasio.

Ottima domenica anche per lo Speranza Pra’, capace di raggiungere il podio nel doppio Junior con Alessio Bozzano e Edoardo Rocchi. E’ seconda la praese Bianca Laura Pelloni, con i colori del CC Saturnia, nel doppio Under 23.

Il doppio Allievi C della Canottieri Santo Stefano al Mare, composto da Pietro Emanuele Campeggio e Matteo Pansieri, chiude terzo.

Nella giornata di sabato, si piazza al terzo posto l’otto della rappresentativa regionale, composto da vogatori della Canottieri Sampierdarenesi, dietro Lombardia e Toscana, con Picco, Galtieri, Fontanella, Cappagli, Vitiello, Alfano, Sechi e Battistini (tim. Sanna).

Tra i Master, nel quattro di coppia 43-54 anni, Andrea Crivello e Davide Scionico (Elpis Genova) vogano verso l’argento assieme a Tucci (The Core) e Monaco (Volontari Garda). Seconda anche Carola Moro (Elpis Genova) nell’otto over 54. Argento pure per il misto Santo Stefano al Mare-Sampierdarenesi-Armida, composto da Stefania Crespi, Barbara Piro, Susan Kramer e Maura Siletto.