Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Auto nel burrone: trentacinquenne ascoltato dalla polizia, forse fuga per sfuggire a controlli

Lungo la strada per la località Maxena, dove i vigili urbani stanno facendo accertamenti dopo che i mezzi del 118 sono rientrati alla base

Chiavari. Scatta la mobilitazione dei soccorsi per un’auto finita in una scarpata a Chiavari, si attiva il personale del pronto soccorso di Lavagna, ma quando le forze dell’ordine, i vigili urbani e gli operatori del 118 arrivano sul posto dell’incidente, trovano solo una vettura finita fuori strada.

Così partono le ricerche del conducente e le indagini portano a rintracciare un trentacinquenne residente a Chiavari, portato in commissariato per gli accertamenti del caso. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, anche quella che il guidatore si sia allontanato dal luogo del sinistro per timore di essere sottoposto a verifiche e ad esami di tipo tossicologico.

L’incidente si è verificato a Chiavari, lungo la strada per la località Maxena, dove i vigili urbani hanno fatto accertamenti dopo che i mezzi del 118 sono rientrati alla base senza aver avuto la possibilità di soccorrere alcuna persona. L’allarme è scattato intorno alle 18. Le indagini subito hanno puntato a verificare se l’auto risulti rubata. Dai primi controlli effettuati dai vigili urbani la vettura risulterebbe intestata ad un chiavarese. Qualcosa di più si saprà nelle prossime ore, quando il trentacinquenne che si è allontanato dal luogo dell’incidente avrà fornito la sua versione alle forze dell’ordine.