Gli appuntamenti

Da Antiqua alla Fiera di Sant’Antonio, un mare di proposte per il week-end a Genova e in Riviera

Genova. Un mare di proposte per il week-end a Genova e in Riviera. Eccone alcune

 Mostre. Antiqua, il salotto dell’alto antiquariato con pezzi di grande pregio da tutto il mondo, protagoniosta alla Fiera del Mare di Genova sino al 28 gennaio con arredi, dipinti, gioielli, tappeti e oggetti da collezione: la qualità sarà assicurata dalla partecipazione dei migliori antiquari (nella foto l’assessore al Commercio e turismo del Comune di Genova Paola Bordilli taglia il nastro di Antiqua 2018).

Nella Torre Grimaldina di Genova, aperta Peace Project e Rompere l’indifferenza, per Alleanza di artisti in memoria della Shoah, rassegna di arte contemporanea giunta alla decima edizione, visitabili fino al 3 febbraio.
Resterà visitabile al Palazzo della Borsa di Genova, fino a sabato 20 gennaio, la mostra Genova-Buenos Aires, sola andata, che, curata da Massimo Minella e organizzata da Fondazione De Ferrari e patrocinata dalla Camera di Commercio, racconta il viaggio dei Bergoglio, la famiglia originaria di Papa Francesco, da Asti alla volta dell’Argentina e, allo stesso tempo, racconta un po’ di storia della nostra emigrazione.
Inaugura sabato 20 gannaio alle 17, la mostra Fotografia Giapponese Settanta/Duemila al Museo di Sant’Agostino di Genova: foto di grandi autori giapponesi, i grandi cambiamenti sociali degli anni Settanta e gli anni a seguire con uno sguardo sommesso, attento, poetico.

 Spettacoli e concerti. Gli amanti della classica possono scegliere al Conservatorio Niccolò Paganini: sabato 20 gennaio 2018, alle ore 17, nel Salone di Villa Bombrini, parte la stagione 2018. L’appuntamento è dedicato a Johannes Brahms con i Sestetti op.18in si bemolle maggiore e op. 36 in sol maggiore. A suonare studenti, ex studenti e docenti: Valerio Giannarelli e Asmik Avakyan (violini), Luciano Cavalli e Ruben Franceschi (viole), Paolo Ognissanti e Rachele Nucci (violoncelli).

Sabato 20 gennaio: il blues elettrico di Dr. Slide al Teatrino di San Nicola di San Rocco di Camogli con American Roots & Blues.

Fiere. Sant’Antonio Abate è il santo che, in compagnia del suo maialino, rubò il fuoco ai demoni dell’Inferno per portarlo agli uomini e scaldarli quando l’inverno si fa più duro. In suo onore, tradizionalmente, si svolgono fiere e mercati degli animali. Oggi e domani a Chiavari invasione di bancarelle con oltre 400 espositori per trovare tutto, ma proprio tutto quello che vi serve in città, tra vie e piazze come via Delpino, piazza della Torre, via Rivarola, piazza Matteotti, corso Garibaldi e altre.

 Trekking urbano a Genova sul tracciato delle antiche mura, tra farmacie e caffé storici, in uno dei quartieri più belli di Genova: sabato 20 Gennaio dalle ore 16 (Via San Lorenzo 61r) con Botteghe e Tradizioni si esplora Genova da un altro punto di vista.

Domenica 21 gennaio dalle ore 8.45 con la Traversata Camogli – Portofino si percorrerà uno degli itinerari più spettacolari del Monte di Portofino: quello che collega, sul versante mare, San Rocco di Camogli con San Fruttuoso. L’escursione è organizzata da WILD escursioni guidate nella magia della natura per vivere emozioni.
Sempre nel Parco di Portofino, davvero unica è la Via dei tubi, una escursione praticabile solo con guida, sul tracciato dell’antico acquedotto di Camogli per scoprire scorci unici: potete farvi accompagnare il 21 gennaio.

Per saperne di più sul ritorno dei lupi partecipate, domenica 21 gennaio a Speciale Lupo: nel regno del lupo in Alta Val d’Orba, un trekking guidato in cui verranno mostrate le sue caratteristiche tecniche usate per il monitoraggio della specie, raccontando alcune curiosità sullo studio del lupo in Liguria. Ritrovo: ore 10 presso loc. Acquabianca.

Cultura. Per Segrete Tracce di Memoria, rassegna in memoria della Shoah, sabato 20 gennaioalle ore 18 e 19, alla Torre Grimaldina di Genova (a Palazzo Ducale) andrà in scena Lezioni elementari. Monologo sul maestro Gabriele Minardi, di e con Roberto Mussapi.
Per I capolavori raccontati, alle 21, a Palazzo Ducale di Genova, nella Sala del maggior Consiglio, Valerio Terraroli parlerà su Il cielo in una stanza: gli affreschi di Tiepolo nella reggi di Würzburg.
A Palazzo Ducale, nella Sala del Munizioniere, venerdì 19 gennaio alle 17.45, conferenza di Caterina Olcese Spingardi: Dal motivo alla visione. Gaetano Previati, la Liguria e Rubaldo Merello.
Sabato 20 gennaio, ore 17, all’Archivio di Stato di Genova, incontro con Alessandro Barbero su una delle pagine più tristi ma importanti della storia italiana: Le Ferite di Caporetto.Secondo appuntamento con Metaplay, giochi di gioco di ruolo dal vivo ambientati in alcuni dei palazzi e delle biblioteche più belli di Genova. Sabato 20 gennaio, Giallo con vista a Villa Grimaldi Fassio, dalle ore 14.

 Teatro.
A causa di un sopravvenuto problema logistico, lo spettacolo M come Méliès (originariamente previsto al Teatro Duse) è stato spostato al Teatro Modena, mentre lo spettacolo Milite ignoto di e con Mario Perrotta andrà in scena al Teatro Duse (anziché al Teatro Modena). Preghiamo tutti gli spettatori in possesso dei biglietti stampati di recarsi nei prossimi giorni presso la biglietteria del Teatro della Corte o la biglietteria del Teatro Gustavo Modena per il cambio.
Al Politeama Genovese esordisce Madagascar. A musical adventure, sabato 20 alle 16 e alle 20 e domenica 21 alle 15, con la storia di Marty la Zebra e di quel matto di Re Julien intrepretata da attori fra i 20 e i 26 anni e le canzoni del film della Dreamworks cantate dal vivo.
Al Teatro della Corte di Genova, da martedì 16 a domenica 21 gennaio Father and son con Claudio Bisio al Teatro della Corte.
Al Teatro dell’Archivolto di Genova, sino a sabato 20 gennaio monologo di Lella Costa sulla Traviata di Verdi, testo scritto con Michele Vacis sull’amore che può trasformare la donna in merce.
Alla Tosse di Genova parte la stagione 2018 con il primo focus sulla Germania con Intime Fremde, sabato 20 gennaio: una riflessione sulle frontiere, con tre attrici di provenienza diversa che vivono in Germania, mentre sino a 20 gennaio Autodiffamazione, testo in tedesco di Handke in cui un uomo e una donna si autoaccusano di azioni personali e collettive, senza distinzione, senza sfuggire dalle proprie responsabilità.
Che cos’è la felicità? una reazione biochimica? Uno stato? Un moto? Una convenzione? Prova a rispondere Happiness, lo spettacolo di sabato 20 gennaio ore 20.30 al Teatro dell’Arca a Genova di e con Guido Conforti, creative designer, scrittore e performer e Michele Piana, professore ordinario di Analisi Numerica del Dipartimento di Matematica dell’Università di Genova e pianista è prodotto dal Festival della Scienza.

Teatro e memoria sabato 20 gennaio al Teatro Civico di Camogli con Eyal Lerner, in scena alle 20.30 con il monologo Che non abbiano fine mai, prodotto da laboratori con migliaia di studenti.
Al Teatro dell’Ortica sabato 20 gennaio, uno spettacolo dissacrante della compagnia genovese Bloko: E’ quello che vedo.
Domenica 21 gennaio, alle 18.30 nel Teatro Bloser, in piazza Marsala, stand up comedy di Marcela Serli Me ne vado, l’ironico racconto di una immigrata.
Al Teatro Garage, sabato 20 gennaio in scena uno spettacolo sulla lotta delle donne per i loro diritti sindacali, 7 minuti, regia di Paolo Pignero con Gli Amici di Jachy.
Al Sipario Strappato di Arenzano, alle 21, un ritratto dello scrittore Achille Campanile in Campane da salotto, nel recital di Alessandra Frabetti con Marcella De Marinis.
Sul palco del Teatro di Cicagna, sabato 20 gennaio alle 21, per Comic Bazar, rassegna di cabaret, in scena Per il momento grazie, spettacolo di e con Andrea Bottesini.

Per bambini, tante attività per divertirsi e imparare:
Cosa faranno gli squali di notte? Oggi potete scoprirlo. Per i bambini tra i 7 e gli 11 anni, l’Acquario di Genova, sabato 20 gennaio vi offre la possibilità di partecipare a Notte con gli squali. Si passa la notte all’Acquario e si dorme davanti alla vasca degli squali!
Musica con strumenti costruiti con materiali recuperati e riciclati per Play, spettacolo musicale dei Jashgawronsky brothers, 21 e 22 gennaio alle 16 al Teatro della Tosse. Laboratorio prima dello spettacolo.
Al Teatro dell’ortica domenica 21 gennaio alle 16 Il Mago di Oz con pupazzi animati e merenda a fine spettacolo.
Al Teatro dell’Archivolto, sabato 20 gennaio La mia amica nuvola Olga, storia di una dolce nuvoletta e dei suoi amici a cura di Gabriella Picciau.

Per il cinema d’autore, Poesia sin fin di Alejandro Jodorowsky al Cineclub Nickelodeon di Genova, un film sulla scoperta della poesia di Alejandro Jodorowsky a cavallo tra gli anni Quaranta e Cinquanta.