Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Vigili del fuoco, salve le mense e i lavoratori della ristorazione, soddisfazione della Fp Cgil

Una vertenza aperta nel febbraio scorso, al posto di cucine vere avrebbero potuto arrivare ticket e pasti veicolati

Più informazioni su

Genova. Salvi i lavoratori delle mense dei distaccamenti dei vigili del fuoco, anche in Liguria, e salva anche la qualità del servizio per chi appartiene al corpo.

Le mense interne non saranno sostituite da ticket pasto o da pasti “veicolati”, preparati altrove e consegnati precotti, grazie al buon esito di una vertenza aperta dalla Cgil Fp. “Un percorso iniziato a febbraio dell’anno scorso – spiega Luca Infantino, coordinatore regionale vigili del fuoco della Cgil Funzione Pubblica – e portata avanti dal sindacato in tutta Italia”. In Liguria si parla di una ventina di dipendenti a cui è stato garantito il mantenimento del posto di lavoro.

Oggi è stato depositato il contratto di servizio per cui dal 1 gennaio le mense resteranno tali e quali. L’alternativa avrebbe visto l’uso di ticket pasto nelle sedi con meno di 15 lavoratori oppure di pasti veicolati. L’obbiettivo dell’amministrazione nazionale dei vigili del fuoco era risparmiare sul servizio mensa, tagliando sull’appalto di ristorazione.

Contro l’abolizione delle mense si era mosso anche il sindacato Usb attraverso una raccolta firme lanciata nel febbraio scorso.