Sanità

Tumori, allo studio della Regione una cuffia anti caduta dei capelli per pazienti in chemioterapia

Il costo dell'apparecchiatura oscilla tra i 35 e i 65 mila euro e richiede spazi adeguati nelle strutture ospedaliere

Genova. La Regione Liguria ha dato mandato agli uffici sanitari di verificare la possibilità di introdurre in un ospedale la prima “paxman scalp cooling”, una cuffia che serve a prevenire la caduta di capelli a seguito della chemioterapia nelle pazienti affette da tumore. Lo dichiara la vicepresidente e assessore regionale alla Sanità Sonia Viale rispondendo a un’interrogazione del consigliere Matteo Rosso (FdI) in Consiglio regionale.

La paxman scalp cooling è una cuffia di silicone morbido refrigerata, da utilizzare durante il trattamento chemioterapico che riduce del 50-70% la caduta dei capelli. “Una conseguenza che si ripercuote sulla qualità di vita e sull’adesione alla terapia delle pazienti, con pesanti ripercussioni psicologiche – evidenzia Viale – in Italia è stato attivato un protocollo di ricerca per sperimentare la nuova cuffia in 9 ospedali italiani, al momento i risultati sono stati positivi, ma servono ancora approfondimenti”.

Il costo dell’apparecchiatura oscilla tra i 35 e i 65 mila euro e richiede spazi adeguati nelle strutture ospedaliere. Il consigliere Rosso ha proposto di testarla all’ospedale San Martino di Genova.