Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

I tassisti genovesi rilanciano la raccolta di generi di prima necessità per i terremotati del Centro Italia

Come lo scorso anno, poi, una delegazione di conducenti di auto bianche andrà a Posta (Rieti) per portare il materiale donato in beneficenza

Più informazioni su

Genova. I tassisti genovesi e la Cooperativa Radio Taxi Genova rinnovano il loro impegno a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma, che nel 2016 ha coinvolto il Centro Italia. Anche quest’anno, in vista del periodo natalizio, è organizzato un punto di raccolta al circolo ricreativo Tassisti di Genova in corso Aurelio Saffi 71.

Da lunedì 11 a mercoledì 13 dicembre, dalle 9 alle 22, sarà possibile consegnare: felpe in pile, maglioni, giubbotti pesanti, coperte, prodotti per l’igiene personale (sapone, shampoo, dentifricio), latte a lunga conservazione, olio d’oliva e di semi, scatolame (tonno, carne, fagioli) e strumenti musicali per lo studio.

“Sono tutti generi di prima necessità e non – spiega Luca Gianni, tassista genovese tra i promotori dell’iniziativa insieme ai colleghi​ Valerio​ Giacopinelli​ e ​Alessandro Saporito – segnalati dal sindaco di Posta (Rieti), Serenella Clarice, con cui siamo in contatto costante. Invitiamo i colleghi tassisti e tutta la cittadinanza genovese a fare un piccolo gesto per dare speranza e calore a persone che, in molti casi, hanno perso tutto a causa del terremoto”.

Conclusa la raccolta, giovedì 14 dicembre, come lo scorso anno (foto), una delegazione di tassisti genovesi consegnerà il materiale direttamente al sindaco di Posta, in provincia di Rieti.