Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Taekwondo, Junior Cup: un terzetto di società genovesi fa incetta di medaglie foto

Taekwondolimpico Genova, Lanterna Taekwondo, Hwasong: ecco il bilancio della competizione svoltasi a Quiliano

Genova. Si è svolta a Quiliano sabato 9 e domenica 10 dicembre la decima edizione della Junior Cup, competizione di combattimento di taekwondo.

La gara ha visto partecipare ben 27 atleti del Taekwondolimpico Genova del maestro Maurizio Cheli. Il bottino complessivo dei due giorni è di quattro medaglie d’oro (Amanuel Ferraro, Caterina Zafettieri, Francesco Paddeu, Shan Shiby), cinque d’argento (Marco Incerti, Lucrezia Punzo, Lorenzo Trioli) e dieci di bronzo.

“La nostra è stata una buona prova – spiega il maestro Cheli -. Negli anni i nostri atleti più piccoli ci hanno abituato bene e più volte siamo saliti sul podio società di questa competizione grazie ai loro ori. Questa volta ci è mancata un po’ di fortuna. Lavoreremo di più per farla arrivare”. Grande soddisfazione invece tra i Cadetti, dove i quattro ori conquistati dimostrano lo splendido momento di forma del gruppo agonisti.

La Junior Cup sorride alla Lanterna Taekwondo. La società del maestro Fabrizio Terrile conquista il terzo posto nella classifica riservata a Cadetti B, Esordienti A ed Esordienti B grazie a ben diciassette medaglie: sei ori (Anna Fossaceca, Tommaso Fossaceca, Stefano Brizzolari, Matteo Casanova, Daniele Masala, Martina Gambini), sei argenti (Andrea Abbate, Matilde Cinanni, Filippo Di Duca, Simone Effori, Tommaso Perticaro, Melissa Terrasi) e cinque bronzi (Andrea Ambrosi, Gianluca Cossu, Lorenzo Gambini, Nicolò Canesi, Rachele Pinna).

Nella giornata di domenica, riservata a Cadetti A, Junior e Senior, arrivano altre sette medaglie: tre d’oro con Marta Masini, Silvia Guenna e Gaia Littorno, una d’argento con Matthew Cavazzuti, tre di bronzo con Alessandro Dermidoff, Federico Frau e Giacomo Formisano.

Gara ben gestita da parte della Hwasong. In una manifestazione che vedeva impegnati più di cinquecento atleti in gara, la Hwasong porta a casa cinque ori, un argento e due bronzi, classificandosi al quinto posto nelle categorie giovanili.

Brillante la prova di Gabriele Robertazzi, che sale sul punto più alto del podio dopo aver gestito al meglio i tre incontri che lo hanno portato alla medaglia d’oro. Oro anche per il fratello Massimiliano Robertazzi, così come per Matteo Iacchellini, Stefano Maggiolo, Matilde Rapallo. Sul podio al posto d’onore Leonardo Lazzara mentre, sul gradino più basso, bronzo per Alessandro Orrù ed Edoardo Coloretti. Buona la prestazione per Giuseppe Robertazzi nella difficile categoria delle cinture nere, eliminato dal vincitore della categoria. Infine, sfiora la medaglia Daniele Bruzzo.

Soddisfatto il maestro Bruno Cavanna: “Sono molto felice per la prestazione dei ragazzi ed i risultati ottenuti, il lavoro fatto in palestra comincia a dare i suoi frutti. Il nostro obiettivo è continuare a migliorarci e tornare sul podio anche in altre occasioni”.