Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Spiagge, un milione 193 mila euro per il ripascimento dei litorali liguri. Sono 15 i comuni genovesi interessati

Sono previsti ulteriori finanziamenti per le spiagge libere: 250 mila euro per la pulizia e la sicurezza delle spiagge libere e 100mila per l’accessibilità dei disabili

Più informazioni su

GENOVA. Un milione e 193 mila euro a 57 Comuni liguri per il ripascimento delle spiagge. Sono stati stanziati oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore al demanio Marco Scajola, come anticipato dal Presidente Toti nel corso dell’ultima ondata di maltempo con mareggiate che hanno eroso ampi tratti di litorale, tra cui la spiaggetta di Boccadasse a Genova.

Come l’anno scorso anche quest’anno la Giunta regionale ha messo a disposizione l’intera cifra dell’imposta regionale sulle concessioni demaniali per i litorali della Liguria, passando così da 600mila euro dell’anno 2015 agli attuali 1.193.000 euro, ma meno del 2016 quando i finanziamenti previsti per il settore sono stati 1.245.000 euro

Le modalità di attribuzione del contributo sono analoghe agli anni passati e prevedono che siano ammessi a contributo tutti i Comuni dotati di un progetto di utilizzo delle aree demaniali marittime aggiornato (57 Comuni su 63 totali, 2 in più dell’anno scorso).

I Comuni interessati in provincia di Genova sono 15: Arenzano, Bogliasco, Camogli, Chiavari, Cogoleto, Genova, Lavagna, Moneglia, Portofino, Rapallo, Recco, Santa Margherita Ligure, Sestri Levante, Sori, Zoagli.

“Questi finanziamenti – spiega Scajola – sono tanto più necessari oggi, all’indomani delle terribili mareggiate che hanno inghiottito ampi tratti di litorale ligure. Per le zone più colpite serviranno sicuramente fondi ulteriori, ma con questo intervento diamo di certo un primo importante input. Inoltre, per meglio rispondere alle esigenze e necessità dei Comuni, abbiamo pensato di posticipare di due mesi la scadenza dei termini per l’utilizzo dei finanziamenti relativi all’anno 2016, spostandola dal 31 dicembre di quest’anno al 1° marzo 2018. In questo modo i Comuni avranno tutto il tempo per predisporre l’avvio dei lavori, non solo per mantenere inalterate le nostre spiagge che sono un bene prezioso, ma anche per ripristinare i danni dovuti al maltempo”.

Sono inoltre previsti ulteriori finanziamenti per le spiagge libere: in particolare sono stati stanziati 250 mila euro per la pulizia e la sicurezza delle spiagge libere e 100mila per l’accessibilità dei disabili, non solo alle spiagge, ma anche ai pontili pubblici. Si tratta di risorse derivanti dai canoni demaniali che Regione Liguria, prima e unica in Italia, destina interamente al territorio. Potranno presentare la richiesta, entro la fine del mese di gennaio 2018, tutti i Comuni che dispongono di spiagge libere.