Dopo una soffiata

Spaccio, “festeggia” il Natale con 5 chili di cannabinoidi. Arrestato dalla polizia

La perquisizione della polizia porta a scoprire una grande quantitativo di droga destinata alla piazza genovese

Genova. Le indagini della polizia permettono di intercettare 5 chili di sostanze stupefacenti pronte per essere immesse nel mercato genovese “per le festività”.

La soffiata è arrivata martedì scorso, a Santo Stefano: un grosso quantitativo di droga arrivato ad uno spacciatore “al dettaglio”, destinato quindi alla vendita diretta. Da qui scattano i controlli: gli agenti hanno eseguito una perquisizione nel quartiere di Marassi al domicilio di un pregiudicato 32enne genovese, sottoposto alla misura della libertà controllata con obbligo di firma.

Ad accogliere i poliziotti, una volta entrati nell’abitazione, non il classico aroma di ravioli o cima, come periodo imporrebbe, ma da un forte odore di marijuana.

Alla richiesta se detenesse droga in casa, l’uomo si è diretto verso l’armadio della camera da letto ed ha estratto uno scatolone all’interno del quale aveva occultato più di 3 chili e mezzo di marijuana e 2 chili di hashish. A conferma dell’attività di spaccio avviata dal 32enne anche il ritrovamento di un bilancino di precisione, la somma di 2.410 euro in banconote di vario taglio e materiale per il confezionamento.

Per l’uomo è scattato l’arresto per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio, e si sono aperte le porte del carcere di Marassi.