Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Slot, giunta Toti sotto assedio. Lunedì manifestazione sotto la sede di Regione Liguria

Infuria la bufera dopo le dichiarazioni di Edoardo Rixi sull'affossamento della legge regionale sul "distanziometro", la cui entrata in vigore fu posticipata l'anno scorso

Genova. Infuria la bufera sulla giunta Toti dopo le dichiarazioni di Edoardo Rixi sull’affossamento della legge regionale sul “distanziometro”, la cui entrata in vigore fu posticipata l’anno scorso a seguito delle proteste delle aziende legate a questo settore.

Ad attaccare il governo regionale sono praticamente tutte le opposizioni: secondo il Movimento 5 Stelle “Le parole di Rixi suonano come una beffa per le migliaia di famiglie che con l’azzardopatia si sono letteralmente rovinate, ma anche uno schiaffo pesante all’economia reale che solo nel 2016 ha visto disperdere 2,485 miliardi di euro, con danni incalcolabili per il commercio e per l’indotto di piccole imprese virtuose”; per il Partito Democratico “Alla fine l’assessore Rixi ha gettato la maschera: come avevamo denunciato sin dall’inizio, il rinvio dei mesi scorsi non era altro che un primo passo verso la cancellazione di uno dei provvedimenti più all’avanguardia d’Italia per il contrasto alla ludopatia. La Giunta Toti evidentemente preferisce non provare neppure a governare il proliferare delle sale da gioco e delle slot negli esercizi commerciali”; secondo Gianni Pastorino e Francesco Battistini (Rete a Sinistra/LiberaMente Liguria) “Le mezze verità, sotto forma di proroghe annuali, sono diventate una vera e propria bugia: oggi, sostanzialmente, la giunta dice che la legge del 2012 sarà affossata. Così facendo sarà gettato a mare un lavoro egregio circa il contenimento del gioco d’azzardo e la definizione di criteri a tutela degli adolescenti, soprattutto per quanto riguarda la presenza di slot machine in esercizi commerciali vicini alle scuole”.

Sul piede di guerra anche le associazioni facenti riferimento al coordinamento regionale “Mettiamoci in gioco – la campagna contro i rischi del gioco d’azzardo” che hanno annunciato la manifestazione “No Slot Mob” sotto il palazzo della Regione lunedì 18 alle ore 18.