Quantcast
Coppa italia

Sestri Levante ko in Coppa Italia

Corsari sconfitti dal Gozzano in una gara che non interessava granché ai sestrini, con la testa già al Finale, prossimo avversario di campionato

Varie Sport

Finisce l’avventura del Sestri Levante in Coppa Italia che cade a Gozzano (Novara) sotto i colpi di una squadra che, pur rimaneggiata, ha dimostrato di essere superiore ai corsari. Non per caso i rossoblù piemontesi sono secondi in scia della Caronnese. Entrambe le squadre comunque si conoscono visto che si sono incontrate diverse volte gli anni scorsi quando militavano nello stesso girone di Serie D.

Dell’Atti manda in campo molti giovani e applica un turn over piuttosto marcato con i soli Benga e De Vivo in campo come “titolari”. Ci sono alcuni dei nuovi acquisti come Roumadi, Piras, Orlando e Righetti (sestrino e cresciuto nel settore giovanile corsaro).  Non c’è il colpo di mercato Cammaroto, rimasto in Liguria per lavorare in vista del campionato.

Ed è proprio il campionato l’obbiettivo dei rossoblù che si trovano di fronte una squadra che d’altra parte vuole fortemente restare in gioco anche in coppa, che potrebbe essere una via per la promozione. I locali iniziano subito con buon ritmo, Vita e Capogna ci provano, ma Adornato para in entrambe le occcasioni. Non può fare nulla invece sul colpo di testa di Mikhaylovsky che comunque trova sulla sua strada la difesa ligure a respingere il suo tiro a porta vuota.

La rete del Gozzano arriva proprio quando tutti erano pronti per andare al riposo: palla in mezzo di Vita, e Capogna interviene superando imparabilmente Adornato da distanza ravvicinata.

Si va alla ripresa e la gara si potrebbe chiudere al 50°, ma il calcio di rigore fischiato in favore dei novaresi non viene sfruttato da Segato che sbaglia. Il Sestri tiene il campo, i ritmi sono tutt’altro che vertiginosi, e i corsari non danno comunque l’impressione di poter segnare. Il raddoppio dei padroni di casa giunge all’80° con Romei che chiude i conti. Poi Segato sfrutta una difesa non impeccabile e con la testa già a casa che concede anche il terzo gol.  Finisce 3-0, con un punteggio forse troppo duro per i  corsari che comunque non hanno dato l’idea di tenere particolarmente alla Coppa Italia.

Nel frattempo i nuovi arrivi stanno entrando in squadra, cosa fondamentale per poter guardare con fiducia ai prossimi impegni che vedranno i ragazzi di Dell’Atti affrontare il Finale in trasferta in uno scontro diretto che potrebbe rivelarsi fondamentale nella corsa alla salvezza.