Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A1, Pro Recco: espugnata la Scandone grazie ad una super difesa risultati

Partenza sprint dei biancocelesti: 7 a 1 a metà gara. Prima rete nel massimo campionato per Brolis

Più informazioni su

Recco. La Pro Recco espugna la Scandone di Napoli nella partita valevole per la nona giornata di campionato: 4-12 il risultato finale sulla Canottieri quarta in classifica.

Una vittoria in emergenza a causa dei tanti infortunati, l‘ultimo dei quali Bruni per un problema al timpano, con i liguri a referto con dodici giocatori. Un successo frutto di una super difesa e di una partenza sprint che vede i biancocelesti sull’1-7 al cambio campo. Filipovic, capitano di giornata, e Di Fulvio, su rigore, vanno in rete nel primo tempo, mentre Echenique e i centroboa Aicardi e Bodegas, entrambi a segno due volte, rimpinguano il bottino nei successivi otto minuti; per i campani è Dolce a trovare il gol sul suono della seconda sirena.

La Pro Recco allunga nel terzo tempo con le reti in superiorità di Di Fulvio e Filipovic e la seconda marcatura di Echenique; per la squadra di Zizza è Lapenna a trafiggere Volarevic che nell’ultimo tempo lascia spazio a Massaro.

Ci sono minuti anche per l’altro giovane biancoceleste, Brolis, classe 2001, che dopo 42 secondi del quarto tempo si toglie la soddisfazione della prima rete in Serie A1 trasformando il secondo rigore di giornata. L’ultimo parziale finisce in parità: a segno due volte Borrelli e poi Molina, per il 4-12 definitivo.

Il tabellino:
Circolo Canottieri Napoli – Pro Recco 4-12
(Parziali: 0-2, 1-5, 1-3, 2-2)
Circolo Canottieri Napoli: Rossa, Buonocore, Del Basso, Confuorto, Giorgetti, Di Martire, Dolce 1, Campopiano, Lapenna 1, Velotto, Borrelli 2, Esposito, Vassallo. All. Zizza.
Pro Recco: Volarevic, Di Fulvio 2, Brolis 1, Molina 1, Bodegas 2, Alesiani, Echenique 2, Caliogna, Filipovic 2, Aicardi 2, Gitto, Massaro. All. Vujasinovic.
Arbitri: Centineo e Fusco.
Note. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Napoli 0 su 9, Pro Recco 3 su 7 più 2 rigori realizzati.