Quantcast
Pallanuoto

Serie A1: il Bogliasco fa sudare Brescia

I biancoazzurri condotti da Daniele Bettini cedono con sole 4 reti di scarto ai vicecampioni d’Italia

Bogliasco Bene Vs Roma

Bogliasco. Se il presidente Mirko Prandini e l’allenatore Daniele Bettini chiedevano una risposta di carattere da parte dei ragazzi del Bogliasco Bene, oggi sicuramente l’hanno ottenuta.

Nella proibitiva e praticamente inespugnabile piscina del Brescia, i levantini escono a testa alta al cospetto dei vicecampioni d’Italia, cedendo 16-12 dopo aver dato parecchio filo da torcere ai lombardi.

Ad aprire le danze sono proprio i liguri, subito avanti grazie ad una superiorità ben sfruttata da Cimarosti. La reazione dei bresciani è però veemente e produce cinque reti in rapida successione.

Bogliasco non si perde d’animo e nel secondo quarto si porta momentaneamente a meno 1 in un paio di occasioni per poi arrivare al cambio vasca con un doppio svantaggio. A segno vanno due volte Brambilla, Guidaldi, Di Somma e Sadovyy.

La pressione bogliaschina produce un nuovo break dei padroni di casa che nella prima metà del terzo quarto allungano fino al più 5. Ci pensano ancora Brambilla e Fracas a a far capire ai bresciani che la vittoria se la dovranno sudare fino all’ultimo. Nonostante uno svantaggio di quattro reti ormai virtualmente incolmabile, i ragazzi allenati da Bettini danno battaglia anche nel quarto e conclusivo tempo mettendo a referto un altro poker di reti con Sadovyy, Lanzoni ed il doppio sigillo di Di Somma.

Posso dire che finalmente questa sera, nonostante la sconfitta, ho visto il Bogliasco che mi aspettavo – è il commento a fine partita di Daniele Bettini –. Sapevamo di affrontare una gara molto molto complicata, eppure l’abbiamo fatto nel migliore dei modi. C’è solo un po’ di rammarico per il fatto che una prestazione del genere l’abbiamo fatta al cospetto di un avversario difficilmente battibile, però le risposte che ho ottenuto oggi mi lasciano ben sperare per il futuro. Ora dobbiamo continuare su questa strada e lavorare a testa bassa, restando tutti compatti, dalla società ai giocatori“.

Il tabellino:
AN Brescia – Bogliasco Bene 16-12
(Parziali: 5-1, 3-5, 4-2, 4-4)
AN Brescia: Del Lungo, Guerrato 1, Guidi, Manzi, Paskovic 1, Rizzo 4, Muslim 2, Nora 1, Presciutti 2, Bertoli 1, Janovic 2, Vukcevic 2, Morretti. All. Bovo.
Bogliasco Bene: Prian, Ferrero, Di Somma 3, Lanzoni 1, Brambilla Di Civesio 3, Guidaldi 1, Gambacorta, Monari, Cimarosti 1, Fracas 1, Puccio, Sadovyy 2, Di Donna. All. Bettini.
Arbitri: Carmignani e Zedda.
Note. Espulsi per proteste Rizzo e Bovo nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Monari nel terzo tempo, Di Somma e N. Presciutti nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Brescia 10 su 15 più 1 rigore segnato, Bogliasco 9 su 12 più 1 rigore segnato.

leggi anche
Mirko Prandini
Pallanuoto
Bogliasco Bene, Mirko Prandini: “Ho fiducia nei ragazzi”