Giovani in prestito

Sampdoria, fra i giovani in prestito spicca Vrioni

La giovane punta segna una tripletta, nel 3-1 della Pistoiese al Gavorrano

Genova. Week end positivo, per i ragazzi che la Samp ha mandato a crescere in altre formazioni, con la nota più eclatante suonata da Giacomo Vrioni, capace di sfruttare, come meglio non si poteva, la chance concessagli da mister Indiani, che lo ha schierato nell’undici di partenza, nella sfida che la Pistoiese ha vinto 3-1 col Gavorrano.

Vrioni si è dimostrato un autentico “ariete”, siglando una tripletta d’autore, che ci si augura possa essere la prima di una brillante carriera… a Genova, nella Sampdoria.

Nella squadra grossetana è invece rimasto in panchina l’altro ragazzo blucerchiato, Alessio Tissone.

Concessa la “prima pagina” a Vrioni, saliamo dalla Serie C alla B, con Lorenco Šimić, che ha offerto un’ ottima prova, nell’1-1, che l’Empoli è andato a prendersi a Cremona, giganteggiando – come al solito – su tutti i cross che sono spiovuti nell’area toscana….

A voler essere pignoli, gli si può imputare un concorso di colpa, nell’azione grigiorossa che ha portato al pareggio dei lombardi, ma la prestazione del giovane croato è stata ampiamente sufficiente. Il pareggio fuori casa, incredibile a dirsi, è ‘pagato caro’ da Vincenzo Vivarini, sostituito, dalla dirigenza empolese, con Aurelio Andreazzoli, già in passato vice di Montella, Luis Enrique, Garcia, Spalletti e Zeman, del quale prese addirittura il posto, come primo allenatore della Roma, nel febbraio 2013. L’auspicio è che il nuovo tecnico continui a dare a Šimić la fiducia concessagli da Vivarini…

E’ rimasto, invece, seduto in panca Michele Rocca, nella sconfitta (0-2), che la Pro Vercelli ha subito, al “Silvio Piola”, dallo Spezia e che è costato il posto all’allenatore Gianluca Grassadonia. Stesso nome di battesimo per il nuovo mister, l’ex blucerchiato Atzori.

Tornando in Serie C, girone A, Atila Varga ha nuovamente fornito una prestazione “da 6.5” nel derby toscano, fra Arezzo e Carrarese, con gli aretini salvati dal bomber Moscardelli, in piena zona Cesarini, dopo che mister Pavanel, al 70°, aveva buttato in mischia, alla ricerca della rimonta (1-1 finale) anche l’altro blucerchiato, Antonio Di Nardo.

Purtroppo, mister Mereu ha lasciato di nuovo in panchina, per tutti i 90 minuti, Maxime Leverbe, nella vittoria che l’Olbia ha conseguito con il Monza (2-1), ma il giovane francese (che in precampionato era stato portato in ritiro da Giampaolo) ha stoffa… ed alla lunga verrà fuori!

Nel posticipo di lunedì, all’Armando Picchi di Livorno, i labronici hanno affrontato il Piacenza, privi del cannoniere Vantaggiato (squalificato), ma Andrea Sottil ha preferito dare spazio a Mattia Montini, piuttosto che a Andrés Fabián Ponce Núñez, entrato solo al 78°, quando i padroni di casa, sul 2-2 ed in inferiorità numerica, causa l’espulsione di Borghese, cercavano ugualmente di vincere il match. E la punta venezuelana, in quei pochi minuti, si è vista accordare dall’arbitro un rigore davvero generoso, che tuttavia, nonostante il suo desiderio di prendersi la responsabilità di calciarlo, è stato poi eseguito dal brasiliano Murilo Otávio Mendes e parato dal portiere piacentino Fumagalli. Ancor meno “fortuna” hanno avuto Denis Baumgärtner e Cristian Hadžiosmanović, entrambi inutilizzati da mister Sottil.

Nel girone C, della Serie C, anche Antonio Palumbo è incappato nella giornata incolore del suo Trapani, che – dopo una striscia di nove risultati positivi – ha perso in casa (1-2) col Cosenza.

Per concludere, in Serie D, Michele Ragone ha partecipato, nei cinque minuti finali, alla vittoria, nella trasferta in provincia di Enna, della Nocerina, in casa della capolista Troina, mentre passando all’estero Bambo Diaby e il suo Peralada sono usciti sconfitti dalla sfida con il Formentera (0-1), ma intanto il roccioso difensore ha inanellato l’ennesima presenza da titolare, confermando la sua base di crescita, attestata dalla presenza ottenuta, col Girona, in Coppa del Re.

Più informazioni