Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rifiuti, bottiglie di plastica e lattine in cambio di sconti. Ecco i primi eco-compattatori di Genova

Inaugurati da Coop Liguria presso il centro commerciale Aquilone, emettono buoni da 2 euro ogni 20 "vuoti" consegnati

Genova. Anche il capoluogo ligure ha i suoi primi eco-compattatori che inaugurano la stagione della “raccolta differenziata premiante”, cioè incentivata da una ricompensa.

Sono stati inaugurati, infatti, i primi due “bancomat ecologici”, come sono stati definiti, che rilasciano buoni sconto in cambio di bottiglie in plastica, flaconi e lattine in alluminio.

Per la Liguria si tratta della quarta inaugurazione dopo quelle di Carasco, presso l’Ipercoop “I Leudi”, di Chiavari, presso il supermercato Coop, e di Rapallo, alle piscine comunali. A oggi, sono stati raccolti circa 200 mila contenitori, poi avviati al riciclo con benefici per l’ambiente e risparmio di costi.

Un’iniziativa che ha ricevuto un buon riscontro da parte delle popolazione visto che, secondo i dati divulgati da Legacoop, da luglio ad oggi il sistema ha emesso buoni sconto per oltre 8 mila euro. Ma come funzionano queste macchine? Tutto molto semplice: a fronte di 20 “vuoti a rendere” (bottiglie di plastica PET, flaconi e lattine), il compattatore rilascia un buono sconto di 2 euro, utilizzabile (ovviamente) su una futura spesa fatta al supermercato, con un minimo di 45 euro sullo scontrino.

Sicuramente un inizio: la raccolta premiante mira anche incentivare le buone pratiche della cittadinanza, e potrebbe (e dovrebbe) essere adottata anche da altri soggetti, in primis le amministrazioni locali, studiando meccanismi di “ritorno” capaci di invogliare il cittadino a utilizzare il sistema: sconti sulle tasse, buoni per servizi pubblici, e via discorrendo. Il dado è tratto, “si può fare”, non resta che farlo.