Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Piazza Settembrini, la Lega chiede un mercatino permanete come presidio per il decoro

Tra le ipotesi anche il ritorno delle cancellate attorno alla piazza, come era nel 1800. E i consiglieri della Lega donano un presepe al quartiere.

Genova. Realizzare un mercatino permanente, settimanale o mensile, gestito e organizzato dalla Proloco, le cancellate lungo il perimetro della piazza com’era nell’ottocento, in modo tale da tutelare le poche attività commerciali rimaste, farne insediare di nuove, difendere la quiete dei residenti, farla fruire alle famiglie,ai bambini e agli anziani del quartiere.

E’ questo il progetto dei consiglieri comunali della Lega Nord Lorella Fontana (capogruppo) e Davide Rossi(responsabile politico nella sezione Lanterna, Val Polcevera -Sampierdarena /San Teodoro) per Piazza Settembrini, una delle piazze centrali del quartiere genovese di Sampierdarena.

A spiegarlo, in un comunicato stampa, i consiglieri che hanno deciso di donare un presepe della Natività ai commercianti di piazza Settembrini, come simbolo di una presenza necessaria volta ad un cambiamento che dovrà garantire sicurezza e legalità. “Questo gesto – spiegano nella nota – insieme all’albero di Natale donato 10 giorni fa e inaugurato alla presenza del parroco della Cella, con le bancarelle organizzate dalla Proloco di Sampierdarena, ha portato a bonificare la piazza da sbandati e tossici”.

“Questo significa – concludono i consiglieri nel comunicato – che il presidio della piazza attraverso attività riqualificanti e’ il vero percorso da seguire, che non deve dimenticare l’unico obiettivo, c’è dovrà essere quello di un mercatino permanente”.