Spettacolo

Piazza De Ferrari, una festa di luci, colori, musica e gusto dà il via al Natale a Genova fotogallery

Il light painting sul palazzo della Regione Liguria sarà un appuntamento fisso ogni sera alla stessa ora

Accensione Albero di Natale De Ferrari 2017

Genova. Con l’accensione delle luci dell’albero di Natale in piazza De Ferrari è iniziato anche ufficialmente, istituzionalmente, il periodo natalizio di Genova. Alla cerimonia, che ha visto anche uno spettacolo musicale, un light painting sul palazzo della Regione Liguria, e la distribuzione di cioccolata calda e dolci, hanno preso parte anche il sindaco Marco Bucci, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il presidente del parco dell’Aveto (che ha donato l’albero) Michele Focacci, insieme a centinaia di cittadini e turisti.

“Emozionante vedere così tanta gente, siamo qui per augurare un buon Natale e un buon anno nuovo a tutti i genovesi, – ha detto Bucci – Cosa vorrei trovare sotto l’Albero per il 2018? Qualche posto di lavoro in più, una città con una qualità di vita sempre migliore, considerata dai turisti di tutto il mondo come una grande meta dove andare”. Stesso desiderio per il presidente della Regione Giovanni Toti: “Vi assicuro che qui in Liguria ci stiamo impegnando al massimo per creare nuove opportunità”.

All’accensione dell’albero è seguito uno spettacolo di luci sulla facciata del palazzo della Regione Liguria, che da oggi animera’ piazza De Ferrari tutte le sere fino all’Epifania.

Domani due abeti provenienti dal parco saranno donati dalla Regione Liguria alla città di Assisi e al villaggio tecnologico degli Erzelli.

leggi anche
Bruco, il degrado del fratello minore
Installazione
Natale psichedelico ai giardini Brignole, ecco i nuovi “giochi di luce”

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.