800282191

Occupazioni abusive di “case popolari”, Regione Liguria attiva il numero verde per “fare la spia”

Si aggiunge alla rete di controllo istituita dalle istituzioni dopo il caso di un cittadino marocchino arrestato con l'accusa di fare parte di un'organizzazione terroristica

Genova. E’ stato varato oggi dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Edilizia Marco Scajola, e sarà attivo a partire da domani il nuovo numero verde contro l’abusivismo: sarà l’800282191

L’obbiettivo è far emergere il più possibile tutti i casi di abusivismo, magari ignoti, ed estendere il più possibile il monitoraggio, facendo in modo che gli inquilini degli alloggi gestiti da Arte possano, in forma ovviamente anonima, denunciare eventuali occupazioni illecite. Dopo ogni eventuale segnalazione, Arte interverrà entro 48 ore e se evidenzierà un reale caso di abusivismo entreranno in azione anche le forze dell’ordine.

Il numero verde si va ad aggiungere alla rete di controllo istituita dalla stessa Arte Genova su impulso di Regione, Comune e Prefettura, dopo il caso di un cittadino marocchino arrestato con l’accusa di fare parte di un’organizzazione terroristica di stampo fondamentalista islamico.

“Abbiamo deciso di potenziare ulteriormente gli uffici di Arte sul territorio – spiega Scajola – per fare in modo che ci sia un impegno costante e di tutti. Nelle prossime settimane, a questo proposito, sono previsti incontri con la giunta comunale genovese per creare un tavolo congiunto e una task force che possa contrastare un fenomeno che a Genova risulta inferiore rispetto ad altre città italiane, ma che va comunque eradicato”.