Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuova mareggiata in arrivo, il Comune di Genova vieta l’accesso a scogliere e passeggiate

Domani, giovedì 14 dicembre, chiusa, ad esempio, passeggiata Garibaldi e gli accessi alla spiaggia di Voltri, Pegli e Multedo, ma anche i lidi di corso Italia e la baia di Boccadasse

Più informazioni su

Genova. A seguito dell’avviso emesso dalla Protezione civile della Regione Liguria che prevede mareggiate intense per la giornata di domani, entra in vigore l’ordinanza n. 9 del 18 gennaio 2017 del Comune di Genova.

L’ordinanza stabilisce la chiusura degli accessi pubblici al mare e alle scogliere del territorio comunale per la giornata di giovedì 14 dicembre fino a cessata esigenza. Chiusa, ad esempio, passeggiata Garibaldi e gli accessi alla spiaggia di Voltri, Pegli e Multedo, ma anche i lidi di corso Italia e la baia di Boccadasse.

Dal momento che la Liguria è stata interessata da una delle mareggiate più intense dell’ultimo decennio soltanto ieri – spiegano da Arpal – è stato diramato anche oggi un avviso per mareggiata, che si annuncia intensa domani sul centro-levante regionale.

In particolare è nella serata di domani che è atteso l’apice di una nuova crescita del moto ondoso, agitato già da questa sera.

La prevista mareggiata intensa, tuttavia, avrà caratteristiche differenti da quella che ha interessato tutto il Mar Ligure fra domenica e lunedì: l’onda avrà un’angolazione ovest-sud ovest (mentre quella di ieri era più sud-sud ovest); dovrebbe riguardare maggiormente le coste del centro e del levante; i suoi valori caratteristici (periodo, altezza significativa e altezza massima) non dovrebbero essere così “oceanici” come quelli della notte fra lunedì e martedì (quando si è arrivati, rispettivamente, a 11,6 secondi, 4,73 m e 8,44 m).

E’ possibile consultare i dati misurati dalla boa di Capo Mele all’indirizzo http://servizi-meteoliguria.arpal.gov.it/boacapomele.html