Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Mettiamo in cantiere la sicurezza”, l’intesa tra aziende e sindacati per la sicurezza dei cantieri in autostrada

Una maggior collaborazione tra le concessionarie autostradali e le organizzazioni sindacali, per prevenire gli incidenti sul lavoro

Genova. Una maggior collaborazione tra le concessionarie autostradali e le organizzazioni sindacali, per prevenire gli incidenti sul lavoro in una situazione particolarmente complessa come la nostra rete autostradale, con conta 466 gallerie, 5 mila ponti e viadotti e in gran parte senza la corsia di sicurezza, e che ha visto gravissimi incidenti sul lavoro, come quello sulla Genova-Savona, costato la vita a due operai all’altezza di Albissola.

prefettura

E’ questo l’obiettivo di “Mettiamo in cantiere la sicurezza“ il protocollo sul lavoro edile in autostrada firmato in Prefettura a Genova, che ha coinvolto tutte le Prefetture liguri, Regione Liguria, le società Autostradali, le organizzazioni sindacali unitarie confederali e di categoria dell’edilizia e del settore trasporti ed Ance. “Il primo protocollo, che era nato nel 2015 a Genova – ha spiegato il Prefetto, Fiamma Spena – e’ stato adesso esteso a tutte le Prefetture liguri. Un lavoro fatto insieme, con tutti gli attori, per rafforzare la sicurezza in un contesto particolarmente complesso”.

Tra le misure prese in considerazione dal protocollo d’intesa, la comunicazione preventiva, da parte delle aziende dell’avvio dei lavori al sindacato e una formazione adeguata al personale. “Grazie al coordinamento della Prefettura oggi sigliamo un protocollo – spiega l’assessore alla sanità della Regione Liguria, Sonia Viale – per far sì che tutti i soggetti protagonisti siano informati sull’apertura e la chiusura dei cantieri, sulle normative di sicurezza da rispettare in modo tale da far circolare le notizie”. Soddisfatti i sindacati che, tra l’altro ottengono l’impegno, da parte delle aziende, a consentire l’accesso in sicurezza ai cantieri da parte dei rappresentanti sindacali e dei lavoratori. “Il prossimo obiettivo – spiegano – sarà quello di adoperarsi affinchè il protocollo venga esteso presto a tutti gli altri lavoratori che operano sulle autostrade”.