Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Maltempo, riaperta per auto e moto la strada provinciale del Turchino

Resta interdetto il transito ai mezzi pesanti

Genova. Dopo la chiusura per la caduta degli alberi danneggiati dalla galaverna e dal vento la strada provinciale del passo del Turchino ha riaperto a moto e auto ma non ai mezzi pesanti. Riaperta anche la provinciale della Val d’Aveto, altro arteria dove ieri sono caduti molti alberi e rami.

Sono questi solo 2 dei 342 interventi effettuati dagli uomini e i mezzi della Città Metropolitana negli ultimi due giorni. Franco Senarega, consigliere delegato alla viabilità, della Città Metropolitana, spiega: “Il numero degli interventi non è ancora definitivo. Per fronteggiare l’emergenza abbiamo impegnato tutti gli 80 dipendenti e il personale di una ventina di imprese convenzionate.

La disponibilità degli operatori ci ha permesso un controllo costante della rete viaria e di contenere i disagi alla circolazione provocati da centinaia di tronchi crollati sulle carreggiate, ma anche smottamenti: in alta Valle Stura ieri sono entrati in azione anche gli spazzaneve”.

Le squadre e i mezzi della Città metropolitana sono riusciti a riaprire intorno alle 15 la provinciale 586 della Val d’Aveto rimasta chiusa alla Squazza. Ruspe al lavoro anche sulla SP49, in Valle Stura, dove nella tarda mattinata di oggi si è abbattuta una frana dal versante nel Comune di Borzonasca: i tecnici sono riusciti a riaprire la strada su una corsia a senso unico alternato.